Ferragamo – Nuovo “Patto di famiglia” per la governance

68

I legali della famiglia Ferragamo sarebbero al lavoro per mettere a punto un nuovo patto volto a garantire un passaggio generazionale senza problemi. Secondo fonti di stampa l’accordo dovrebbe limitare la presenza di rappresentanti della famiglia, lasciando sempre alla stessa la scelta dei manager, ma in funzione di un curriculum qualificato.

Lo stesso dovrebbe valere per i consiglieri, che saranno selezionati in base alla qualificazione professionale e non solo perché possessori di azioni.

Ad oggi la maison fiorentina fondata da Salvatore Ferragamo è controllata per il 57,78% da Ferragamo Finanziaria, per il 5,99% da Majestic Honour Limited e per il 10,69% da componenti della famiglia Ferragamo. Inoltre Wanda Miletti Ferragamo, moglie del fondatore, non ha quote detenute direttamente, ma detiene il 10,699% del capitale in usufrutto.

Intorno alle 14:45 il titolo Ferragamo scambia a Milano a 24,85 euro, in flessione dello 0,4% a fronte di un Ftse Mib in rialzo dello 0,3 per cento.