Moda – Vendite Richemont in crescita nel 3° trimestre 2017/2018

Richemont,  gruppo svizzero che riunisce marchi del lusso che operano nella realizzazione di prodotti di alta orologeria e gioielleria, ha comunicato il dato relativo alle vendite del terzo trimestre chiusi lo scorso 31 dicembre. Nel periodo in esame il fatturato evidenzia un aumento dell’1% a 3,1 milioni a/a, variazione che sale al 7% nel confronto a cambi costanti.

Nel dettaglio, tale incremento è stato sostenuto principalmente dalla buona performance del segmento gioielleria (+11%), mentre le vendite relative agli altri segmenti di prodotti si sono mantenute sostanzialmente stabili.

Dal lato geografico, da sottolineare lo sviluppo dell’11% nei mercati asiatici, dove gioielleria e orologeria sono notoriamente particolarmente apprezzati.  Di rilievo anche le dinamiche dei ricavi della gioielleria in America (+8%) e dell’orologeria in Giappone (+5%).

Positivo anche l’andamento delle vendite in Medio Oriente e Africa (+11%), che ha beneficiato dell’espansione della propria rete distributiva diretta.

Di poco in calo invece i ricavi realizzati in Europa (-1%).

Dall’analisi delle vendite per canale distributivo emerge un aumento del fatturato del 13% del canale retail, grazie ai comparti gioielleria e orologeria. In calo, invece,  quelle al dettaglio, scese del 3% in relazione alla migliore qualità della distribuzione per retail e all’attento monitoraggio dell’inventario presso i partner di vendita multimarca.

Considerando invece il giro d’affari dei  nove mesi, il fatturato evidenzia un incremento del 7% e del 10% se considerato a cambi costanti.