Neurosoft (Aim) – Aumentano solo i ricavi nel 2017

Neurosoft, gruppo attivo nella realizzazione di software dedicati ai business delle scommesse online, del factoring, dei sistemi di supporto dei networks Juniper e della sicurezza dati, archivia il 2017 con un giro d’affari di 9,8 milioni, in crescita dell’11,7% rispetto all’anno precedente.

Si segnala che nel corso del 2017, Neurosoft destinato risorse significative in ricerca e sviluppo, infrastrutture premium e attività di vendita emarketing.

L’Ebitda diminuisce dell’82,4% a 0,6 milioni, una dinamica riconducibile all’aumento dei costi sostenuti per la crescita del business con attività e servizi IT di nicchia e sviluppo di prodotti innovativi. Inoltre, è stata ampliato l’organico del 57% (179 dipendenti nel 2017).

L’incremento degli ammortamenti e degli accantonamenti (+78% rispetto al 2016) penalizzano l’Ebit, che registra un deficit di 0,38 milioni rispetto ad un importo positivo 2,9 milioni del 2016.

Il conto economico si chiude con una perdita netta di 0,8 milioni, contro un utile netto di 1,9 milioni del 2016.

La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2017 è positiva per 1,8 milioni, in contrazione di 0,4 milioni rispetto a fine 2016.

“Il 2017 è stato per noi un anno molto impegnativo. Durante l’esercizio appena chiuso abbiamo raggiunto una crescita dei ricavi del 12% accompagnata da miglioramenti operativi che rafforzano la nostra solidità finanziaria. La continua evoluzione tecnologica e i nuovi standard operativi adottati dai nostri clienti attuali e potenziali ci hanno costretti a mettere in atto una strategia in grado di migliorare la nostra competitività. Abbiamo creato un piano di investimenti che garantirà una maggiore penetrazione del mercato e un’espansione verso nuovi mercati nei prossimi anni” ha commentato Nikolaos Vasilonikolidakis, Ad di Neurosoft.