EL.EN. – DALLA CESSIONE DI CYNOSURE NUOVA CASSA PER LA CRESCITA

La multinazionale fiorentina ha venduto sul mercato il restante 4% della partecipazione nella società di distribuzione americana Cynosure, incassando 45 milioni di dollari (pari a 39,7 Milioni di euro, al cambio di ieri) con una plusvalenza di 23 milioni di dollari. Cynosure è e resterà un partner strategico e storico di El.En, che utilizzerà le disponibilità per perseguire le strategie di sviluppo, anche se ad oggi non ci sono specifici dossier al riguardo.

El.En ha comunicato ieri la cessione del restante 4% della società americana Cynosure attualmente quotata al Nasdaq vicino ai suoi massimi storici. Le azioni sono state vendute sul mercato a 45,10 dollari per azione e tale prezzo risulta in linea con le quotazioni di mercato della seduta di ieri. Da rilevare comunque che sempre ieri, e quindi dopo la formalizzazione della richiamata cessione, il titolo dell’azienda di distribuzione americana è salito del 9% ed ha raggiunto il massimo storico di  49,6 dollari per azione. Performance trainata dalla diffusione dei risultati trimestrali, che sono stati al di sopra il consensus e come tali apprezzati dal mercato. È necessario infine rilevare come la vendita è avvenuta ad un multiplo di circa 19x EV/EBITDA (2016E) mentre El.En. tratta a 7x  EV/EBITDA.

cynosure

La cessione ha rafforzato ulteriormente le già robuste disponibilità di cassa del gruppo e ciò faciliterà le strategie di espansione di El.En. come ricorda il suo amministratore delegato, Andrea Cangioli  che al riguardo precisa: “la partecipazione era contabilizzata come “available for sale” ed era detenuta anche in virtù del solido rapporto strategico che lega i due gruppi da oltre 15 anni essendo Cynosure il nostro braccio commerciale in terra americana. Una partnership cementata anche da rapporto personali molto forte in quanto il vertice è stato da noi designato. Partnership grazie la quale – completa Cangioli –  abbiamo ottenuto risultati record nel 2015 negli USA”.

Il capo azienda ribadisce inoltre che “la vendita non altera gli ottimi rapporti in essere fra le due società”, mentre le disponibilità di cassa, ora salite di 40 milioni  “verranno destinate allo sviluppo strategico del gruppo anche se ad oggi non ci sono target specifici”.

 

Commento:

La cessione ha dimostrato la capacità di creare valore senza alterare le potenzialità di sviluppo in Usa, ove proseguirà la partnership strategica. Da rilevare inoltre che le azioni Cynosure sono state vendute a multipli elevati in relazione a quelli Correnti di El.En. e questo indica un potenziale di sviluppo per la società italiana, anche se è doveroso considerare che il mercato domestico è decisamente diverso da quello americano ed in ciò risiede molta della differente valutazione anche senza considerare le diversità dei modelli di business. La dismissione della partecipazione è avvenuta a circa 19x EV/EBITDA (2016E) mentre El.En. tratta a 7x.  Consideriamo positivamente l’operazione anche se rimane da capire quali saranno gli sviluppi strategici di El.En.