Safe Bag (Aim) – Piano 2018-22, ricavi 75,7 mln ed Ebitda 14 mln nel 2022

Safe Bag, leader mondiale nei servizi di protezione e rintracciamento bagagli per i passeggeri aeroportuali, ha approvato il Piano Industriale 2018-2022 e il cambio di denominazione a TraWell Co.

I target del piano per il 2022 prevedono ricavi pari a 75,7 milioni, Ebitda pari a 14 milioni (con il relativo margine al 18,5% del fatturato), un utile netto di 9,5 milioni e una liquidità netta di 15,3 milioni.

All’interno delle stime sopra riportate non sono incluse le previsioni relative alla controllata sostravel.com.

TraWell avrà una più ampia value proposition, fornendo un panel più ampio di servizi aeroportuali, tra cui servizi cambia valute, relax e bellezza, divertimento, servizi di business e servizi di mobilità.

Tale riposizionamento strategico sarà attuato sia tramite la diffusione sul perimetro attuale (56 aeroporti in 18 Paesi) che tramite acquisizioni strategiche mirate (quest’ultime non incluse nel Piano).

A seguito delle acquisizioni di PackandFly e di Care4Bag il gruppo opera oggi in 56 aeroporti, con 160 pdv, ubicati in 18 differenti Paesi, con circa 5 milioni di clienti annui. Il Piano approvato prevede di raggiungere 70 concessioni entro il 2022. L’attuale durata media residua delle concessioni in portafoglio è pari a 2,6 anni.

Il Piano prevede, inoltre, il passaggio di TraWell Co. al segmento Star del MTA di Borsa Italiana a partire dal secondo semestre 2019 e in tale contesto ha affidato un incarico a Equita Sim per svolgere il ruolo di financial advisor.

È previsto, infine, lo scorporo della controllata sostravel.com dal gruppo, da realizzarsi entro il 2019, con forme tecniche da definirsi.