CleanBnB – 2019, ricavi consolidati in aumento del 142% a/a a 3,3 milioni

I risultati dell’esercizio 2019 di CleanBnB evidenziano ricavi consolidati per 3,3 milioni (+142% a/a), superiori alle previsioni del piano industriale (+19%).

A livello di gestione operativa, la società attiva nel campo dei servizi di property management per il mercato degli affitti a breve termine ha riportato un Ebitda negativo per 1,3 milioni (deficit di 0,4 milioni nel 2018). La voce in esame ha risentito dell’impiego nell’attività di sviluppo e consolidamento di una parte considerevole di risorse aziendali, nonché di alcune componenti non ricorrenti relative all’avvio delle operazioni in nuove città e all’impiego di risorse legate al processo di quotazione in Borsa.

Il conto economico è stato chiuso con un risultato netto negativo per 1,5 milioni (perdita di 0,3 milioni nel 2018). Si segnala che a seguito delle incertezze connesse all’emergenza Covid-19 si è preferito non iscrivere imposte anticipate nell’esercizio 2019.

Dal lato patrimoniale, al 31 dicembre 2019 la posizione finanziaria netta risulta negativa per 3 milioni.

Per quanto riguarda i dati gestionali al 31 marzo 2020, la società ha reso noto di gestire oltre 1.000 appartamenti in tutta Italia e di aver gestito 4.072 soggiorni nel primo trimestre del 2020.