Aim (+0,8%) – Spicca il volo Gel (+40,8%)

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri con un +0,8%, rispetto al +1,5% del London Ftse Aim 100 e al +1,6% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 13.691.346 pezzi, lievemente superiore rispetto alla media delle 30 sedute precedenti.

L’indice del mercato Aim segue la seduta positiva del comparto azionario, grazie ai segnali di rallentamento del virus e alla graduale riapertura delle attività

In evidenza soprattutto Gel (+40,8%), che la scorsa settimana ha annunciato un accordo con Fervi e che da inizio anno è in positivo del 10,5%.

Tra le migliori Askoll Eva (+14,3%) che ha emesso 15.748 nuove azioni a favore di Negma (che ha richiesto la conversione di ulteriori 14 obbligazioni) e Softec (+13,6%), la cui assemblea ha approvato il bilancio 2019, nominato il Cda e il Collegio sindacale.

In calo Monnalisa (-4,1%) che ha chiuso il 2019 con un forte calo della gestione operativa e una perdita netta di 8,4 milioni.

Per quanto riguarda le notizie sulle altre società dell’Aim, Radici e Gibus hanno riavviato le attività produttive, mentre i Soci di Farmaè hanno dato l’ok al bilancio e a un piano di phantom stock option.

KT&Partners ha fissato il target price sul titolo Neodecortech a 4,44 euro, con un potenziale upside del 45% circa e uno sconto rispetto ai peers.

Dba Group è approdata in Bulgaria con una commessa nei porti di Varna e Burgas

Infine, il CdA di Edilizia Acrobatica, in occasione della prossima assemblea, proporrà di rinviare la delibera in merito alla destinazione degli utili di esercizio.