Radici (Aim) – Precisazioni su notizie di stampa

Radici ha confermato che la sospensione delle attività produttive a causa dell’emergenza sanitaria ha causato una diminuzione del fatturato realizzato nei mesi di marzo ed aprile 2020 stimabile in circa 7 milioni, rispetto al pari periodo dell’anno precedente.

La conferma della società segue l’intervista dell’Amministratore Delegato Ivan Palazzi pubblicata sul Corriere della Sera e su l’Eco di Bergamo, nella quale ha anche confermato la piena ripresa delle attività a partire dal 4 maggio con tutte le misure volte a garantire la massima sicurezza dei lavoratori.