Mediaset – Ricavi e margini in calo nel 1Q 2020

Nel primo trimestre del 2020 i ricavi netti del gruppo Mediaset sono ammontati a 682,1 milioni, in diminuzione del 5% al primo trimestre 2019.

In particolare, i ricavi in Italia sono scesi a 452,4 milioni rispetto ai 492,1 milioni dell’anno precedente, mentre in Spagna i ricavi sono leggermente saliti a 229,8 milioni rispetto ai 226,1 milioni del 2019.

L’andamento in entrambi i paesi è stato influenzato dal sensibile rallentamento del mercato pubblicitario iniziato nel mese di marzo. In Italia, i ricavi pubblicitari televisivi lordi erano cresciuti fino a febbraio del 2,1%, mentre includendo anche marzo il trimestre si chiude a
427,5 milioni (-12%). In Spagna i ricavi pubblicitari si sono attestati a 202,8 milioni rispetto ai 223,7 milioni dell’esercizio precedente (-9%), un calo comunque inferiore rispetto a quello del mercato che consente a Mediaset España un rafforzamento della leadership di raccolta nazionale.

L’andamento del giro d’affari si è amplificato a livello di Ebitda, sceso del 17% a 184 milioni in presenza di maggiori costi operativi.

In forte calo anche l’Ebit a 41,6 milioni (-47%) nonostante ammortamenti rimasti stabili a 142,5 milioni.

Nel dettaglio, in Italia l’Ebit  è stato negativo per 20,4 milioni (+11,9 milioni nel primo trimestre 2019). In Spagna, invece, l’Ebit è risultato positivo per 61,8 milioni (+66,6 milioni nel periodo di confronto).

Il periodo si è chiuso con un utile netto del gruppo in calo a 14,6 milioni (-60,2% rispetto al primo trimestre 2019).

Dal lato patrimoniale, al 31 marzo 2020 l’indebitamento finanziario netto ammonta a 1.243,8 milioni (1.348,3 milioni a fine 2019). Escludendo le passività rilevate a partire dal 2019 ai sensi dell’IFRS 16 e gli esborsi per le partecipazioni in ProsiebenSat.1, l’indebitamento risulta pari a 619,1 milioni (768,8 milioni al 31 dicembre 2019).

Allo stato non è possibile formulare previsioni attendibili circa la durata e gli impatti dell’emergenza sanitaria sulla gestione e sui risultati consolidati.