DigiTouch (Aim) – Procede nel percorso di consolidamento

DigiTouch, attraverso la controllata E3, e il Gruppo Conversion Nextmove hanno sottoscritto un accordo quadro vincolante, subordinatamente all’avveramento di alcune condizioni, che prevede la futura aggregazione delle rispettive società.

L’operazione consentirà la condivisione di un percorso di crescita, facendo leva sulle rispettive competenze sviluppate e su un portafoglio clienti di primo ordine e complementare, in aggiunta alla ricerca di sempre maggiori sinergie industriali.

Conversion, ricordiamo, opera dal 2006 offrendo servizi di shopper marketing e brand activation con un portafoglio clienti che vede la presenza di multinazionali come Disney, Barilla, Sony, Heinz e Samsung. Nel 2015 Conversion ha deciso di concentrare il proprio posizionamento nell’omnichannel, accelerando la crescita dell’agenzia che ha duplicato i ricavi nel giro di tre anni e che nel 2019 ha portato all’acquisizione di Nextmove in grado di aggiungere una base tecnologica fondamentale per lo sviluppo futuro.

Il settore digitale sta assistendo a un consolidamento del mercato che impone significativi investimenti e crea una forte pressione competitiva, rendendo sempre più strategica la crescita dimensionale per generare rendimenti di scala crescenti e sostenere lo sviluppo commerciale.

L’operazione, inquadrata all’interno dei fondamenti del Piano Industriale 2018-2020 di DigiTouch, mette in risalto il rafforzamento dei tre seguenti drivers: a) il business omnichannel del gruppo, con una soluzione integrata di creatività, content marketing e tecnologia; 2) un valore aggiunto sull’aggregazione dei canali fisici e virtuali che ha assunto maggiore rilevanza con l’avvento del Covid-19; 3) sviluppo delle capacità tecniche di e-commerce e interfacce dove Nextmove ha maturato esperienza e credibilità.

Negli ultimi anni ricordiamo inoltre come DigiTouch abbia perfezionato sette acquisizioni, sviluppando un modello in grado di massimizzare l’efficienza operativa e l’efficienza commerciale, attraverso azioni di cross-up selling e sviluppo soluzioni integrate nel cloud marketing del gruppo.

L’aggregazione di Conversion e Nextmove contribuirà alla crescita del gruppo nella linea degli Advertising Services e Data Services con un fatturato aggregato annuo di circa 5,9 milioni e un Ebitda di 620mila euro presinergie e di 1,1 milioni post sinergie di costo (già identificate).

Entrando nei dettagli della struttura dell’operazione, la prima fase prevede l’acquisizione del 70% di Nextmove da parte di DigitTouch (nel corso del 2019 Conversion ha acquistato il 70% di Nextmove e ha sottoscritto un accordo vincolante per il residuale 30% nel quale subentrerà DigiTouch).

Il controvalore previsto per l’acquisto del 70% è pari a 357mila euro, di cui 105mila euro da corrispondere in contanti al momento del closing (fine giugno 2020) e 250mila euro sotto forma di accollo del debito residuo contratto da Conversion con la Banca Popolare di Milano.

Il residuo 30% detenuto da Fabrizio Conti (CEO di Nextmove) sarà acquistato da DigiTouch attraverso un accordo vincolante entro il 30 giugno 2020, per un corrispettivo compreso tra 225mila e 450mila euro. La componente di earn out sarà determinata in funzione delle performance di crescita del fatturato e dell’Ebitda nel triennio 2019-2021.

La seconda fase prevede che la società Conversion (controllata per il 94% da Alberto Rossi e per il 6% da Sergio Spaccavento, rispettivamente founder e Ceo e co-founder e Direttore Creativo Esecutivo) venga fusa in E3, società controllata al 100% da DigiTouch attraverso un aumento di capitale in E3 riservato agli attuali soci. La nuova realtà post fusione sarà denominata ConversionE3 e sarà controllata per il 78% da DigiTouch mentre Alberto Rossi e Sergio Spaccavento deterranno rispettivamente il 20,56% e l’1,54%. L’operazione in base al progetto di fusione avrà efficacia a partire dal 1° luglio 2020.

La fusione tra E3 e Conversion darà vita a una società leader nell’Omnichannel Marketing con un fatturato annuo superiore a 10 milioni.