Radici (AIM) – Chiarisce la propria posizione sulla collaborazione con l’Istituto Spallanzani

Il rapporto scientifico, che attesta la capacità di abbattimento, rispettivamente del 99,9% e del 99,4%, della carica virale del COVID–19 su prodotti di pavimentazione tessile della Società ottenuti da fibra naturale e sintetica, è stato rilasciato a favore di Radici da un
primario laboratorio accreditato ISO 17025, il quale ha ricevuto dall’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma il ceppo virale inoculato sui prodotti della Società.

E’ quanto chiarisce Radici Pietro Industries & Brands in una nota circa il proprio rapporto di collaborazione “diretta” con l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.