MAPS (Aim) – Accordo con Atlas per supportare la crescita per M&A

Il Cda di Maps ha approvato la sottoscrizione di un contratto di investimento con Atlas Special Opportunities e Atlas Capital Markets. Tale accordo prevede la possibile emissione di un prestito obbligazionario convertibile/convertendo in azioni cum warrant, con esclusione del diritto di opzione, per un importo complessivo fino a massimi 5 milioni, da offrire in sottoscrizione ad Atlas Special Opportunities.

L’operazione è condizionata all’approvazione dell’assemblea straordinaria dei soci della Società, che sarà convocata a valle del Cda del 25 settembre 2020 chiamato, tra l’altro, ad approvare la relazione finanziaria semestrale.

L’accordo è finalizzato a garantire al Gruppo Maps uno strumento di finanziamento flessibile per supportare il piano industriale, attraverso il perseguimento di una strategia di crescita anche tramite di acquisizioni di società con business fortemente sinergico a Maps o alle sue controllate.

Tale strumento consentirà alla Società di formulare, a discrezione e su specifica richiesta di quest’ultima, le richieste di sottoscrizione ed emettere le obbligazioni in maniera veloce e flessibile in un arco temporale di medio periodo. Parimenti, l’emissione dei Warrant e la conseguente sottoscrizione dell’aumento di capitale al servizio degli stessi potranno fornire ulteriori risorse patrimoniali e finanziarie alla Società.

Il contratto di investimento prevede che le obbligazioni, con un valore nominale unitario pari a 20.000 euro, potranno essere emesse in 5 tranche, ciascuna accompagnata dall’emissione a titolo gratuito di Warrant. Ciascuna tranche dell’ammontare di 1 milione, da emettere a discrezione e su specifica richiesta della Società all’Investitore, prevede l’emissione di 50 Obbligazioni. MAPS, a sua esclusiva discrezione, potrà richiedere l’emissione di due tranche contemporaneamente, a condizione che l’importo non superi 5 milioni.

In qualunque momento tra la data di emissione e la data di scadenza di ciascuna Tranche gli obbligazionisti potranno richiedere di convertire le obbligazioni rappresentative di ciascuna Tranche in azioni ordinarie della Società sulla base del prezzo di conversione.

Il prestito sarà accompagnato dall’emissione, a titolo gratuito, di 370.000 Warrant da assegnare all’Investitore, e, in particolare, contestualmente ad ogni Tranche del POC assegnerà all’Investitore 74.000 Warrant. Ogni Warrant attribuisce al portatore il diritto di ricevere 1 azione ordinaria della Società sulla base dello Strike Price.