Farmaè (Aim) – Balzo dei ricavi (+65%) e del numero di visitatori (+66%) nel 3Q20

Nel terzo trimestre 2020 Farmaè ha registrato ricavi pari a 15,7 milioni, con un progresso del 65% su base annua. Risultati positivi che confermano l’elevato trend di crescita possibile anche grazie ai clienti acquisiti nei mesi precedenti e nonostante la stagionalità che caratterizza il trimestre in oggetto.

Nei primi nove mesi del 2020 i ricavi sono stati pari a 47,1 milioni, in crescita del 72 per cento.

Nel trimestre in esame i clienti sui portali farmae.it e beautye.it sono aumentati del 51% a circa 214mila (653mila nei primi nove mesi, +65%), con un incremento degli ordini sulle piattaforme del 60% a 341 mila (1,037 milioni nei primi nove mesi del 2020, +73%).

Il numero dei visitatori sui siti è stato pari a 9,6 milioni (+66%), portando i visitatori complessivi nei primi nove mesi 2020 a 30,44 milioni (+90%).

Nel trimestre sono stati venduti 1,76 milioni di prodotti (+58%), raggiungendo i 5,4 milioni di articoli venduti nei primi nove mesi del 2020 (+74%).

“Chiudiamo i primi nove mesi dell’anno”, dichiara Riccardo Iacometti, founder e AD di Farmaè, “in forte aumento rispetto al corrispondente periodo dello scorso esercizio, all’insegna dei numeri molto positivi registrati nei primi mesi del 2020”.

E prosegue “Nonostante la stagionalità che da sempre contraddistingue i mesi estivi e che impatta in maniera decisa sui risultati, proseguiamo nel nostro percorso di crescita consolidando, trimestre dopo trimestre, risultati che confermano la bontà della strada intrapresa”.

“Il mercato e un sempre maggiore numero di clienti”, conclude Iacometti, “dimostrano di apprezzare le nostre piattaforme, la vastità dei nostri prodotti, l’efficienza dei nostri servizi e, in generale, l’esperienza di acquisto che, per via dei mutamenti vissuti dal Paese da inizio anno, ha portato gli italiani sempre di più verso l’e-commerce”.