ESI (Aim) – Chiude collocamento per 3 mln, domanda doppia rispetto all’offerta. Dal 26 ottobre a Piazza Affari

ESI, operatore EPC e System Integrator nel settore delle energie rinnovabili, ha ricevuto da Borsa Italiana l’avviso di ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei “Warrant ESI S.p.A. 2020-2023” sul mercato AIM Italia, dopo aver concluso con successo il collocamento delle proprie Azioni ordinarie con una raccolta complessiva pari a circa 3 milioni (comprensiva dell’opzione di over allotment, per circa 0,4 milioni) a fronte di una domanda pari a circa 2 volte l’offerta.

Ricordiamo che l’inizio delle negoziazioni è previsto per il 26 ottobre 2020.

L’Ammissione alle negoziazioni è avvenuta a seguito del collocamento, rivolto principalmente ad investitori istituzionali e professionali, di complessive 1.428.000 azioni ordinarie, di cui 1.242.000 azioni di nuova emissione e 186.000 azioni collocate nell’ambito dell’esercizio dell’opzione di over-allotment concessa dall’azionista Integra a Integrae SIM in qualità di Global Coordinator.

Integra ha inoltre destinato il 15% circa delle azioni possedute pre-IPO a servizio di un meccanismo di Price Adjustment Shares basato sul raggiungimento degli EBITDA TARGET 2020 e 2021, pari rispettivamente a 2,35 milioni e 2,70 milioni.

Nell’ambito del Collocamento il controvalore complessivo delle risorse raccolte è risultato pari a 2.998.800 euro, con un prezzo per ciascuna azione determinato in 2,10 euro e ordini pervenuti per circa il 38% da investitori professionali italiani e circa il 57% da investitori istituzionali, italiani (21%) ed esteri (36%).

L’operazione ha previsto anche l’emissione di 1.428.000 “Warrant ESI S.p.A. 2020-2023”, da assegnare gratuitamente nel rapporto di 1 warrant per ogni azione ordinaria a tutti coloro che hanno sottoscritto le azioni ordinarie nell’ambito del collocamento o che le abbiano acquistate nell’ambito dell’esercizio dell’opzione di over allotment.

Il rapporto di conversione è pari a 1 Azione ogni 2 warrant posseduti, con strike-price crescente, a partire dal prezzo di IPO, in ragione del 10% annuo per ciascuno dei tre periodi di esercizio previsti.

Ad esito del collocamento il capitale sociale di ESI è composto da 6.242.000 azioni, di cui 5.492.000 azioni ordinarie e 750.000 azioni PAS non quotate.

La capitalizzazione post-collocamento, calcolata sulla base del prezzo di offerta ed escludendo le azioni PAS, è pari ad 11,5 milioni circa, con un flottante del 22,61% (26,00% in caso di esercizio integrale dell’opzione greenshoe concessa da Integra ad Integrae SIM).