ESI (Aim) – Vola al debutto, +50% a 3,15 euro

Ieri hanno avuto inizio le negoziazioni sul mercato AIM Italia delle azioni e dei warrant ESI, attiva nelle energie rinnovabili come EPC (Engineering, Procurement and Construction) e System Integrator in Italia e all’estero.

Le azioni hanno chiuso a 3,15 euro, in aumento del 50% rispetto al prezzo di offerta di 2,10 euro, con una forte domanda da parte degli investitori che hanno mostrato grande interesse e apprezzamento nei confronti della società.

La capitalizzazione a fine giornata è risultata pari a 17,3 milioni, escludendo le azioni PAS.

“Il primo giorno di negoziazione delle azioni ESI è stato molto emozionante” – dichiara Riccardo Di Pietrogiacomo, fondatore e Presidente di ESI – “e ringraziamo il mercato e gli investitori per l’interesse riscontrato e per la loro fiducia, soprattutto nel difficile contesto dell’economia generale che stiamo vivendo. Nel corso della giornata il titolo ESI si è sempre mantenuto al di sopra del prezzo di collocamento di € 2,10 chiudendo poi a € 3,15. Siamo quindi molto soddisfatti di questo debutto”.

Le risorse finanziarie raccolte, ha aggiunto Di Pietrogiacomo “ci consentiranno di sostenere i nostri programmi di sviluppo con maggiore tenacia, rafforzare ulteriormente la nostra posizione di mercato a livello nazionale ed internazionale e di crescere anche per linee esterne. ESI oggi ha maggiori competenze, un team più forte, un posizionamento di mercato riconosciuto e maggiori risorse finanziarie a disposizione per attuare con successo la propria strategia di crescita. Siamo lieti di poter condividere con i nostri nuovi Azionisti e con il mercato i nostri progetti di sviluppo ed i risultati futuri.”