Intred (Aim) – 9M20, fatturato a 17,9 mln (+17%), estensione rete raggiunge 3.570 km

Il Cda di Intred ha esaminato il fatturato al 30 settembre 2020, non sottoposto a revisione legale, risultato pari a 17,9 milioni (+17% a/a). L’incremento del giro d’affari è stato sostenuto prevalentemente dalle vendite di connessioni in Banda Ultra Larga aumentate del 32% a 11,1 milioni. Crescita significativa anche per il settore della telefonia a 1,9 milioni (+13% a/a) mentre, coerentemente con le strategie societarie, sono diminuiti i ricavi derivanti dal settore della banda larga (-1%%) e dal settore della RDSL che sfrutta le onde radio (-6%).

Il 96% dei ricavi del periodo presentano natura ricorrente, consentendo alla società di avere continuità e agile visibilità sulle previsioni future.

Si segnala inoltre che nei primi nove mesi del 2020 è proseguita l’estensione della rete, passata da 3.300 km (30 giugno 2020) a 3.570 km (+8%). Il maggiore sviluppo è stato registrato nelle province di Bergamo, Monza e Brianza, Lecco, Milano e Brescia. In progresso anche il numero degli utenti con linee dati, saliti a 35.538 (+17,1% a/a).

Infine, per quanto riguarda i risultati della controllata QCOM, la cui fusione per incorporazione acquisirà efficacia il 31 dicembre 2020, il fatturato si è attestato a 8,3 milioni (45% derivante da vendita connessioni Banda Ultra Larga).