Shedir Pharma (Aim) – Per Banca Akros è neutral con tp a 4,80 euro

Banca Akros assegna a Shedir Pharma Group la raccomandazione neutral (precedente buy) con target price a 4,80 euro (precedente 6,70 euro).

L’analista ricorda che nel primo semestre 2020 il gruppo ha riportato vendite diminuite del 22% a/a a mediando il diverso andamento delle due divisioni. I ricavi della divisione Dymalife sono cresciuti del 17%, grazie anche ad alcuni antibiotici durante nell’epidemia di Covid-19 nel secondo trimestre, mentre i ricavi di Shedir sono diminuiti del 27%, soprattutto a causa del lockdown.

L’Ebitda adjusted è stato pari a circa 2,3 milioni, con un margine del 12% contro il 21,2% del primo semestre 2019.

Sul fronte delle stime, Banca Akros, pur segnalando che il gruppo ha registrato un trend di vendite positivo a doppia cifra nel terzo trimestre e a ottobre, non ritiene che questa ripresa sia abbastanza forte da compensare il calo del primo semestre 2020. Pertanto, riduce le stime sui ricavi 2020 a 43,4 milioni (precedente stima 50,9 milioni).

Inoltre prevede un calo dei margini operativi, stimando un Ebitda margin 2020 al 15% (precedente stima 20,3%), che risentono non solo della diminuzione delle vendite, ma anche degli elevati costi operativi per far fronte all’impatto del Covid-19 e delle elevate spese di marketing.

Per il periodo a partire dal 2021, grazie al superamento dell’effetto Covid-19, l’analista si aspetta una graduale ripresa delle vendite e della redditività.

Banca Akros prevede per Shedir Pharma Group una progressiva ripresa nei prossimi anni sia in termini di fatturato che di redditività. Ripresa che, tuttavia, come aggiunge l’analista, a causa dei pesanti cambiamenti avvenuti nel mercato di riferimento, anche a seguito dell’impatto Covid19, difficilmente consentirà al gruppo di raggiungere, come in passato, una crescita delle vendite a doppia cifra e un veloce recupero dell’Ebitda margin sopra al 20% nei prossimi tre anni.