H-Farm (Aim) – Al termine dell’offerta in opzione raccolta comprensiva del POC supera 14 mln

L’offerta in opzione dei diritti relativi all’aumento di capitale da 4 milioni di H-Farm si è conclusa con la sottoscrizione di 10.480.660 nuove azioni, pari al 65,78% del totale offerto, per un controvalore complessivo pari a 2,62 milioni.

I diritti inoptati saranno offerti su AIM Italia nelle sedute del 25, 26 e 27 novembre 2020, salvo chiusura anticipata dell’offerta.

Per quanto riguarda invece l’ulteriore aumento di capitale da 6 milioni, con esclusione del diritto di opzione e rivolto ad investitori qualificati, ad oggi sono state sottoscritte 20.400.000 nuove azioni per un controvalore di 5,1 milioni.

Per  i sottoscrittori degli aumenti di capitale che ne fanno richiesta è previsto un diritto di prelazione sulla sottoscrizione di obbligazioni convertibili nel rapporto di 1 obbligazione ogni 4.000 azioni di nuova emissione sottoscritte.

Ad oggi risultano pervenute alla Società prelazioni per 6.557 Obbligazioni Convertibili pari ad un controvalore di 6.557.000 euro, di cui 1.757 relative all’aumento di capitale in opzione per un controvalore di 1.757.000 euro e 4.800 relative all’aumento di capitale qualificati per un controvalore di 4,8 milioni.

Eventuali obbligazioni convertibili non sottoscritte in prelazione potranno comunque essere offerte – a “investitori qualificati”, anche qualora non avessero sottoscritto l’aumento di capitale qualificati.

In data 17 novembre 2020 la Società ha presentato domanda di ammissione per la quotazione su AIM Italia del prestito obbligazionario convertibile “H-Farm POC 2020-2025”. Il giorno previsto per l’inizio delle negoziazioni è il 25 novembre 2020.