Grifal (Aim) – Banca Finnat conferma le stime dopo i dati previsionali 2020

Banca Finnat ha confermato la raccomandazione “buy” sul titolo e il target price a 3 euro, pari ad un potenziale upside del 22% rispetto alla chiusura di ieri, dopo che Grifal ha diffuso le previsioni dei principali dati di bilancio dell’esercizio 2020.

I previsionali della società evidenziano ricavi di vendita pari a 16,7 milioni, in calo del 10,1% rispetto al 2019 ma superiori rispetto ai 16,4 milioni stimati dalla banca. Il valore della produzione è atteso in calo dell’8,3% a 19,9 milioni, al di sopra dei 19,1 milioni previsti dagli analisti.

Dal lato della gestione operativa, Grifal si aspetta una contrazione dell’Ebitda a 880 mila euro rispetto ai 2,4 milioni a fine 2019, mentre la banca stima il dato a 1,4 milioni. È prevista inoltre una marginalità in calo da 13,3% a 5,3% (9,1% secondo Banca Finnat). L’Ebit atteso è negativo per 1,05 milioni, contro l’utile di 681,9 mila euro a fine 2019 e rispetto al deficit stimato dalla banca di 413,5 mila euro.

L’indebitamento finanziario netto atteso dalla società ammonta a 5,7 milioni e risulta superiore ai 5,4 milioni stimati dalla banca.

Alla luce del consuntivo 2020 reso noto dalla società, Banca Finnat mantiene invariate le proprie stime, sostenute dalle aspettative di una ripresa economica nel periodo 2021/2023.