CrowdFundMe (Aim) – Performance superiore del 39% rispetto a media nazionale dell’Equity Crowdfunding Index

Le emittenti di CrowdFundMe registrano performance superiori alla media nazionale in
termini di rivalutazione.

Lo indicano i dati dell’Equity Crowdfunding Index, ovvero il Nav (Net Asset Value) aggiornato a gennaio 2021 ed elaborato dall’Osservatorio Crowdinvesting del Politecnico di Milano relativo alle società che hanno chiuso raccolte di successo.

In particolare, su un campione di 8 società attive nel crowdfunding il risultato di CrowdFundMe, calcolato su 102 progetti e aggiornato al mese di gennaio 2021, è pari a
216.6, un numero che sovra-performa del 39% la media italiana (155.72) e stacca di oltre
39 punti la seconda migliore performance tra quelle calcolate (177.4).

Negli ultimi quattro anni, il Nav di CrowdFundMe ha avuto una performance media di crescita annua del 30 per cento.

Tali risultati sono da ricondurre all’accurata selezione delle società da parte di CrowdFundMe, grazie a un processo che mira a individuare esclusivamente le migliori
start-up o Pmi, le quali, oltre a essere idonee per effettuare delle raccolte di Equity
Crowdfunding, devono avere concrete prospettive di crescita al fine di generare valore
per gli investitori nel medio e lungo termine.

Con l’obiettivo di continuare a perfezionare le attività volte a trovare società ad alto potenziale, il portale ha costruito una rete di partnership con operatori affermati, sia nazionali che internazionali.