Media Aim (0,0%) – Male Leone Film Group (-2,9%) e Poligrafici Printing (-2,8%)

Il Ftse Aim Italia ha terminato a +0,6%, rispetto al -0,2% del London Ftse Aim 100 e al -0,1% del London Ftse Aim All Share.

Sono passati di mano 7,7 milioni di pezzi, un volume in linea a quello degli ultimi 5 giorni e degli ultimi 30 giorni.

Sul mercato il focus resta da un lato sull’andamento dei contagi da coronavirus nel Mondo (inclusa l’Italia) e sulle misure restrittive per rallentarne la corsa e, dall’altro, sulla prosecuzione della campagna vaccinale, che dovrebbe entrare nel vivo nei prossimi mesi. Ulteriori preoccupazioni derivano dalle varianti del virus e dall’incertezza sull’intensità dell’efficacia dei vaccini su di esse.

Sul mercato il focus resta da un lato sull’andamento dei contagi da coronavirus nel Mondo (inclusa l’Italia) e sulle misure restrittive per rallentarne la corsa e, dall’altro, sulla prosecuzione della campagna vaccinale, che dovrebbe entrare nel vivo nei prossimi mesi. Ulteriori preoccupazioni derivano dalle varianti del virus e dall’incertezza sull’intensità dell’efficacia dei vaccini su di esse.

In Italia l’attenzione resta sui primi provvedimenti a sostegno dell’economia che prenderà il nuovo esecutivo guidato da Mario Draghi dopo avere ricevuto la fiducia del Parlamento.

L’indice Media Aim ha terminato sulla parità.

Acquisti su Mondo TV France (+3,8%) e Notorious Pictures (+3,8%).

In rosso Poligrafici Printing (-2,8%), Leone Film Group (-2,9%), e Promotica (-1,3%), che ha lanciato 8 campagne promozionali a febbraio.