Analisi tecnica (Aim) – Circle: decisa accelerazione del trend rialzista

Il rally registrato questa settimana dalla quotazioni dei titoli del gruppo attivo nella digitalizzazione del settore portuale e della logistica intermodale ha consentito di lasciarsi alle spalle le principali medie mobili (a 200, a 100 e a 50 osservazioni), ma soprattutto d’imprimere un’importante accelerazione al movimento ascendente avviato lo scorso 1° febbraio sulla tenuta del supporto statico posizionato a 2,64 euro. Grazie ai rialzi delle ultime tre sedute i corsi delle azioni Circle sono così tornati a ridosso dei record storici e pronti a migliorare il quadro grafico anche in un’ottica di lungo termine.

Ai livelli attuali, un nuovo segnale di forza per le quotazioni dei titoli del gruppo guidato da Luca Abatello potrebbe essere rappresentato dal superamento della resistenza statica posizionata a 3,42 euro, al di sopra della quale il successivo livello da monitorare è posizionabile a 3,50 euro. Nel caso poi di rottura al rialzo di questo livello i corsi delle azioni Circle potrebbero rapidamente dirigersi verso un primo obiettivo di breve periodo individuabile a 3,60 euro, con il successivo target posizionabile in corrispondenza di 3,70 euro, nuovo massimo assoluto

Non si può escludere che dopo la fiammata delle ultime tre sedute (compresa quella odierna) le quotazioni dei titoli del gruppo genovese possano registrare una correzione, con il primo supporto rilevante a quota 3,28 euro. L’eventuale discesa al di sotto di questo livello potrebbe poi far scivolare i corsi delle azioni Circle verso il successivo supporto statico individuabile a 3,16 euro, con i due obiettivi ribassisti di breve periodo posizionabili rispettivamente a 3,08 euro, il primo, e a 3,02 euro, il secondo.

Da inizio anno la performance dei titoli Circle è pari a +20,9% (-9,2% nell’intero 2020) e il target price medio sulla base dei contributi dei 2 analisti che negli ultimi mesi hanno pubblicato uno studio sulla società in esame è 4,76 euro, con un potenziale rialzista del 41,7 per cento. A livello di scambi sul mercato Aim, la media giornaliera delle azioni trattate nelle ultime 21 sedute è di quasi 15mila pezzi. La capitalizzazione di Borsa è 11,7 milioni di euro.

Quotazione di riferimento: 3,36 euro

 

+10,1% è il potenziale rialzista rispetto alla quarta resistenza a 3,70 euro;

+7,1% è il potenziale rialzista rispetto alla terza resistenza a 3,60 euro;

+4,2% è il potenziale rialzista rispetto alla seconda resistenza a 3,50 euro;

+1,8% è il potenziale rialzista rispetto alla prima resistenza a 3,42 euro;

 

-2,4% è la potenziale flessione rispetto al primo supporto a 3,28 euro;

-6,0% è la potenziale flessione rispetto al secondo supporto a 3,16 euro;

-8,3% è la potenziale flessione rispetto al terzo supporto a 3,08 euro;

-10,1% è la potenziale flessione rispetto al quarto supporto a 3,02 euro.