Aim (-0,3%) – Seduta debole con volumi sotto la media

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri a -0,3% rispetto al -0,1% del London Ftse Aim 100 e allo 0,0% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 5.970.001 pezzi, sotto la media delle 30 sedute precedenti.

Giornata contrastata per le borse europee, nonostante i guadagni iniziali di Wall Street in scia alla Fed, al dato sul Pil (+6,4% nel 1Q) e ad alcune trimestrali. La banca centrale americana ha confermato il supporto all’economia mentre il presidente Usa, Joe Biden, ha presentato il piano per le famiglie da 1.800 miliardi di dollari.

Tornando all’Aim Italia, avanza soprattutto Powersoft (+8,9%) su cui Banca Finnat ha confermato la raccomandazione ‘buy’ e alzato il target price da 5 a 8,4 euro.

Per quanto riguarda le altre Società, sempre secondo Banca Finnat, l’opa su AMM sottostima il titolo di circa il 13%.

Integrae SIM ha esercitato integralmente l’opzione greenshoe in aumento di capitale, concessa da ABP Nocivelli.

DBA Group ha firmato un accordo quadro con Snam da 1,98 milioni.

Net Insurance rende noto che i premi emessi del primo trimestre 2021 si attestano a 29,6 milioni (+18,4% rispetto ai 25 milioni dell’anno precedente).

Envent ha ribadito il giudizio “outperform” su Kolinpharma migliorando il prezzo obiettivo a 11,42 euro (precedente 11,39 euro).

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a ABP Nocivelli, DBA Group, ESI, Kolinpharma, Net Insurance, Powersoft, Websolute