Media Aim (+1,4%) – In coda Gambero Rosso (-3,7%) e SEIF (-3,4%)

Il Ftse Aim Italia ha terminato a -0,3%, rispetto al -0,4% del London Ftse Aim 100 e al -0,6% del London Ftse Aim All Share.

Sono passati di mano 4,2 milioni di pezzi, un volume inferiore a quello degli ultimi 5 giorni e degli ultimi 30 giorni.

Sui mercati sono scattate le preoccupazioni legate al rialzo dell’inflazione, che potrebbero portare le banche centrali a rallentare le proprie politiche ultra accomodanti.

In Europa (inclusa l’Italia) il focus resta da un lato sull’andamento dei contagi e sulle misure restrittive (e il loro allentamento) per rallentare la corsa del virus e, dall’altro, sulla prosecuzione della campagna vaccinale, che dovrebbe entrare nel vivo nei prossimi mesi.

In Italia il focus è sul Recovery Plan da oltre 200 miliardi elaborato dal Governo e inviato alla Commissione Europea.

L’indice Media Aim ha terminato a +1,4%.

Acquisti su Portobello (+7,9%), Leone Film Group (+4,6%) e Poligrafici Printing (+4%), reduce dai conti.

In rosso Gambero Rosso (-3,7%), SEIF (-3,4%) e Promotica (-1,5%), fresca di risultati.