Friulchem (Aim) – Preliminare d’acquisto ramo d’azienda di Virbac per 2,5 mln

Friulchem ha firmato, tramite la propria neo-costituita controllata FC France SAS, un accordo preliminare e vincolante per l’acquisto di un ramo d’azienda comprendente lo stabilimento produttivo di prodotti finiti per l’industria farmaceutica veterinaria ubicato a Magny-en-Vexin di proprietà della società francese Virbac SA, tra le principali multinazionali del settore veterinario, quotata alla borsa di Parigi.

Nel dettaglio, l’intesa prevede l’acquisto di un ramo d’azienda produttivo comprendente il sito di produzione situato a Magny-en-Vexindi proprietà di Virbac, nonché i relativi dipendenti, macchinari e il magazzino che risulterà alla data del closing, da parte del veicolo appositamente costituito il 2 aprile 2021 FC France SAS, partecipato al 56,74% da Friulchem e al 43,26% da Finest, società specialista nell’internazionalizzazione delle imprese del Nordest italiano.

Il corrispettivo dell’operazione è pari a 2,45 milioni, oltre il prezzo di acquisto del magazzino che sarà definito alla data del closing secondo le modalità concordate tra le parti, e sarà finanziato in parte con un leasing immobiliare, di durata pari a 15 anni, rilasciato da Credit Agricole a FC France per un importo pari a 2,33 milioni e la restante parte da disponibilità liquide.

Il prezzo sarò corrisposto al closing dell’operazione, che è subordinato al verificarsi di condizioni sospensive usuali per questo tipo di operazioni e si prevede possa avvenire all’inizio del mese di luglio 2021.

Il costo del magazzino sarà riconosciuto tramite un acconto pari a 0,4 milioni alla data del closing e la restante parte in quote mensili di pari importo di cui l’ultima a saldo dell’intero importo.

Nell’ambito dell’operazione, Friulchem ha prestato in favore di Vibarc una garanzia per il corretto adempimento delle obbligazioni di pagamento da parte di FC France.

FC France contestualmente ha firmato un accordo commerciale con Virbac, per la durata di 10 anni, che disciplina la fornitura a quest’ultima di tutti i prodotti realizzati ad oggi nello stabilimento.

Le quantità di prodotto previste nel contratto commerciale sono state pattuite al fine di garantire, per i primi quattro anni dalla data del closing, la copertura dei costi fissi dello stabilimento.

Tale accordo permetterà l’immediato sfruttamento della capacità produttiva dello stabilimento e conseguentemente un positivo contributo in termini di fatturato ed EBITDA sin dal primo esercizio di operatività.

La saturazione dello stabilimento, ancora lontana dai livelli massimi, e l’assenza di clausole di esclusività nell’accordo commerciale con Virbac permetterà al gruppo Friulchem di produrre in futuro anche per clienti terzi.

Lo stabilimento di Magny-en-Vexin, situato strategicamente nei pressi di Parigi, comprende tutti macchinari e le attrezzature in essere alla data del Closing,il magazzino, 33 dipendenti, dalla lunga e comprovata esperienza, e gli impianti di produzione di prodotti finiti per l’industria farmaceutica veterinaria, sia pharma che non pharma.

Nello stabilimento vengono effettuati processi di lavorazione sinergici e complementare allo stabilimento di Vivaro, tra cui Premiscele, Polveri Solubili, Prodotti Liquidi, Paste e Boli.

Attraverso la suddetta operazione Friulchem conferma, quindi, il suo percorso di crescita: continuare la penetrazione e il consolidamento nel settore veterinario grazie ad un ampliamento sia su base geografica, con un importante ingresso nel mercato francese, tra i più importanti al mondo, sia a livello di offerta di nuove produzioni realizzate nello stabilimento di Magny-en-Vexin, complementari e sinergiche alle lavorazioni già realizzate nello stabilimento di Vivaro, che permetteranno un aumento della capacità produttiva per soddisfare le richieste di nuovi clienti.

Disma Giovanni Mazzola, CEO di Friulchem S.p.A. ha commentato: “Dopo un anno molto difficile a causa della pandemia da Covid-19, siamo felici di comunicare l’accordo concluso per l’acquisto del ramo di azienda produttivo di Magny-en-Vexin con Virbac, accordo che consoliderà il nostro rapporto ventennale con la Società francese, e che ci permetterà di affermarci come player di riferimento, leader in Europa per la lavorazione delle polveri contenenti antibiotici per il mercato veterinario. Questa operazione si inserisce infatti nel nostro programma di sviluppo per linee esterne annunciato già in fase di IPO,che ci consentirà di supportare il nostro progetto di ampliamento nel settore veterinario a livello internazionale, con conseguente aumento dell’offerta di soluzioni e servizi e di industrializzazione di tecnologie frutto della nostra R&D”.