ABP Nocivelli (Aim) – Quotazioni attuali lasciano intravedere cospicuo potenziale rialzista

A poco più di tre mesi dallo sbarco a Piazza Affari sul mercato AIM Italia, il titolo ABP Nocivelli viaggia oggi in area 3,50 euro, segnando un rialzo complessivo del 9% rispetto al prezzo di collocamento di 3,20 euro. Una valutazione che lascia intravedere ancora ampi margini di rialzo (potenziale upside +57%), coerentemente con il target price di 5,50 euro indicato da Integrae Sim nell’avvio di copertura (raccomandazione Buy).

Prospettive sostenute anche dalla leadership vantata nell’ambito delle operazioni di Partenariato Pubblico e Privato (PPP) dal gruppo bresciano, specializzato nella realizzazione di impianti tecnologici, meccanici ed elettrici, nonché nella costruzione di opere civili-industriali e nella prestazione e gestione di servizi attraverso formule di global service e facility management.

Il PPP sarà infatti centrale nell’esecuzione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, considerando proprio l’efficacia del co-investimento pubblico e privato nel portare a compimento le operazioni previste nei tempi indicati dall’Unione Europea. Inoltre, l’emergenza pandemica ha rimarcato l’importanza di un rinnovamento e riqualifica delle strutture ospedaliere, specialmente in Italia dove molte strutture risalgono agli anni ‘60 e ’70, ponendo ABP Nocivelli in prima linea per poter cogliere la spinta in arrivo dai fondi europei.

Il percorso di crescita, pronto ad essere accelerato, beneficerà anche delle opportunità derivanti dall’utilizzo del superbonus 110% nel mondo sanitario. Novità introdotta recentemente dal “decreto semplificazioni”.

In attesa di conoscere i numeri del full year 2020-2021 (esercizio chiuso lo scorso 30 giugno), riportiamo le proiezioni di Integrae Sim che indicano un giro d’affari di 78 milioni, in progresso del 27% su base annua e un Ebitda adjusted in aumento a 14,6 milioni (+30,3%) con la relativa marginalità al 18,7% (vs 18,3% FY2019-20).