4Aim Sicaf (Aim) – Utile netto per 3,5 mln nel 1H 2021, il portafoglio partecipazioni sale a 21,7 mln

4Aim Sicaf ha chiuso il primo semestre 2021 con un risultato netto della gestione investimenti (interamente imputabile al Comparto 1 MTF) positivo per 4,9 milioni (-0,8 milioni nel periodo di confronto), comprensivo di utili da realizzi per 1,6 milioni (+1,1 milioni nel primo semestre 2020) e plusvalenze nette per 3,2 milioni (minusvalenze nette per 1,8 milioni nei primi sei mesi del 2020).

“Il risultato della gestione in strumenti finanziari quotati è ovviamente influenzato dall’andamento dei titoli in portafoglio nel corso dell’esercizio. Si evidenzia al merito che non sempre si tratta di utili realizzati, quanto di plusvalenza da valutazioni ai corsi dell’ultimo giorno di Borsa aperta del primo semestre 2021”, spiega una nota.

Dopo oneri di gestione saliti a 1,1 milioni (+52,9%), il risultato operativo si è fissato a 3,8 milioni (-1,5 milioni nel primo semestre 2020).

Gli altri ricavi e oneri hanno registrato un saldo netto positivo di 203 mila euro (+36,2 mila euro nel periodo di confronto), nel cui saldo sono incluse le fee per l’attività di advisory relativa alla quotazione sul mercato Aim Italia di ATON Green Storage per complessivi 440 mila 440 mila euro.

Le rettifiche di valore sono cresciute a 250,6 mila euro (+18,6%).

Il periodo si è chiuso con un un utile netto di 3,5 milioni (-1,7 milioni nel primo semestre 2020). Grazie a tale risultato, la società è in grado di coprire ampiamente le perdite conseguite negli esercizi 2020 (-1,8 milioni) e 2019 (-0,4 milioni).

A fine semestre il portafoglio era composto da 68 partecipazioni, tutte al di sotto della soglia del 5%: Aleph Finance Group, Alfio Bardolla, ATON Green Storage, BFC Media, Borgosesia, Casasold, CdR Advance Capital, Clabo, CleanBnB, Comal, Costamp Group, Cover 50, Culti Milano, Cyberoo, DBA Group, Digital360, Digital Value, Digitouch, Eles Semiconductor Equipment, Eurocosmetic, eVISO, Fenix Entertainment, Fervi, Finlogic, FOS, Gibus, Gismondi 1754, Grifal, GRent, Growens, H-Farm, Health Italia, Illa, Ilpra, Jonix, Kolinpharma, Labomar, Lucisano Media Group, Maps, Marzocchi Pompe, Masi Agricola, Meglioquesto, Neodecortech, Neosperience, Notorious Pictures, Officina Stellare, Planetel, Powersoft, Premia Finance, Prismi, Promotica, Radici Pietro I&B, Reevo, Relatech, Renergetica, SEIF, SG Company, Shedir Pharma, Sostravel.com, Sourcesense, Telesia, TPS, TraWell Co., Tenax International, Trendevice, UCapital24, Unidata, Vetrya.

A fine giugno 2021 il portafoglio partecipazioni sale a 21,7 milioni (18,2 milioni al 31 dicembre 2020).

Al 30 giugno 2021 il patrimonio netto si fissa a 25,7 milioni (20,2 milioni al 31 dicembre 2020). Il valore unitario delle azioni (NAV) a fine giugno 2021 è pari a 482,2 euro (405,9 euro al 31 dicembre 2020).

Giovanni Natali, Ad e Dg di 4Aim Sicaf, ha commentato: “Un Utile Netto di oltre 3,5 milioni credo sia la migliore indicazione per giudicare l’andamento del nostro portafoglio in questo primo semestre di cui siamo molto soddisfatti. Continua poi l’attività di advisory, che ci ha visto coinvolti nella quotazione di ATON Green Storage”.

La società nel corso dell’esercizio ha proseguito nella propria attività di investimento sul mercato AIM Italia e continuato con successo nelle attività di advisory con la conclusione di una quotazione.

La previsione dell’andamento dei mercati finanziari è di difficile formulazione in quanto condizionata da una serie di variabili di carattere macro e micro-economico, le quali condizionano nel tempo le decisioni degli operatori e le prospettive del mercato. Ad oggi, l’outlook riguardante il mercato Aim Italia per il 2021 è sostanzialmente positivo.