Culti (Aim) – Gestione operativa in forte crescita nel 1H21

Nel primo semestre 2021 il gruppo CULTI, costituito da CULTI Milano, BAKEL, SCENT Company e CULTI Milano Asia, ha riportato vendite pari a 9 milioni a fronte dei 4,5 milioni del primo semestre 2020 relativi complessivamente solo a CULTI Milano e BAKEL.

L’EBITDA si è attestato a 1,7 milioni mentre l’EBIT è stato pari a 1,5 milioni rispetto agli 0,6 milioni e 0,5 milioni del primo semestre 2020.

L’utile ante imposte è stato pari a 1,1 milioni, mentre l’utile netto si è attestato a
0,7 milioni a fronte rispettivamente di 0,1 milioni e di 0,02 milioni del primo semestre 2020.

Sul fronte patrimoniale la posizione finanziaria netta consolidata è stata positiva per 2,2 milioni rispetto a 2,3 milioni al 31 dicembre 2020.

Dati che, nonostante gli effetti delle misure restrittive legate alla pandemia Covid-19, dimostrano come il Gruppo sia riuscito a registrare una apprezzabile crescita commerciale, trovando conferme nella propria strategia di differenziazione e complementarietà dei canali.

Dal confronto su base pro-forma, il gruppo ha raggiunto un fatturato consolidato di 9 milioni e un EBITDA consolidato di 1,7 milioni, rispetto agli indicatori del primo semestre 2020, pari rispettivamente a 6,4 milioni e 1 milione.

I valori al 30 giugno 2020 pro forma comprendono i valori semestrali di CULTI Milano, BAKEL e SCENT Company nel caso in cui gli effetti dell’acquisizione di SCENT Company si fossero realizzati dal 1° gennaio 2020.

CULTI conferma le prospettive positive per l’esercizio, proseguendo i piani di espansione commerciale, tramite il rafforzamento del mercato asiatico e lo sviluppo dei mercati del Sud-Est asiatico per CULTI Milano e SCENT Company. CULTI Milano ha siglato accordi di distribuzione con Sgpl in India e King Power Group in Thailandia.

Tra gli obiettivi 2021 – aggiunge la società – risulterà centrale lo sviluppo della brand awareness del marchio BAKEL a livello internazionale, mentre su quello domestico rimarrà prioritaria la crescita dei canali farmacia e parafarmacia con reparto dermocosmetico.

Pierpaolo Manes, AD di CULTI Milano, ha così commentato: “i primi sei mesi del 2021 sono stati ancora caratterizzati da un’incertezza generale sia a livello domestico che globale. Abbiamo registrato una vistosa crescita commerciale e reddituale del Gruppo che evidenzia come le scelte commerciali iniziate nel 2019 e proseguite nel 2020 stiano dando i primi frutti. Puntiamo a consolidare queste scelte nei prossimi anni. La capogruppo CULTI Milano sta capitalizzando le scelte fatte  creando sempre di più situazioni similari a partnership durature sui mercati. Lo dimostrano i recenti accordi commerciali in India e Thailandia dove l’idea è sempre più quella di creare situazioni durature nel tempo con crescite solide e organiche”.

“Per quanto riguarda le altre due società da noi controllate”, aggiunge Manes, “Bakel ad oggi sta rispondendo in maniera molto positiva ai challenge che si sono verificati sul mercato domestico, trovando grande conforto e spinta commerciale nell’approccio al canale farmacia in questo primo semestre. Questa scelta sta portando non solo ad ampliare il raggio d’azione commerciale, ma indirettamente sta aumentando la brand awerness. Scent Company, operando nel mercato retail e hotellerie, ha sicuramente sofferto il contesto di chiusure generalizzato, nonostante ciò la sua struttura estremamente leggera ci ha permesso di soddisfare tutte le richieste dei clienti adattandoci ai loro bisogni. Per la seconda parte dell’anno speriamo di continuare nel trend positivo registrato in questi primi sei mesi”.