Media Aim (+1,9%) – Bene BFC Media (+1,6%) nei 5 giorni

Il Ftse Aim Italia ha terminato l’ottava a -0,7%, rispetto al -1,9% del London Ftse Aim 100 e al -1,4% del London Ftse Aim All Share.

Sono passati di mano in media 8,2 milioni di pezzi, un volume inferiore a quello medio degli ultimi 30 giorni.

Sui mercati l’attenzione rimane sull’avvio del tapering da parte della Fed, possibile entro la fine dell’anno, anche se un intervento troppo prematuro potrebbe rivelarsi molto dannoso visto il clima di incertezza alimentato da debolezze nell’economia Usa e la proliferazione della variante Delta. Nel frattempo, la BCE ridurrà il ritmo di acquisto titoli nell’ambito del programma PEPP.

In Europa (inclusa l’Italia) il focus resta sull’andamento dei contagi, con una dose di preoccupazione per la variante Delta, e sulla prosecuzione della campagna vaccinale.

L’indice Media Aim ha terminato a +1,9%.

Acquisti su ILBE (+6,1%), BFC Media (+1,6%), che ha presentato il tradizionale appuntamento economico autunnale “Forbes Live un Nuovo Rinascimento: Small Giants”, e Promotica (+1%), reduce dai conti.

In rosso SEIF (-6%), Casta Diva Group (-4,5%), che ha annunciato i risultati dell’offerta in opzione e prelazione delle azioni oggetto di recesso, e Mondo TV Suisse (-3%), che ha lanciato la serie “Grisù” insieme a Mondo TV France (0,0%) al Milano Licensing Day.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a BFC Media, ILBE