Servizi Finanziari Aim (+0,4%) – Bene 4Aim Sicaf (+3,1%) nei 5 giorni

Il Ftse Aim Italia ha terminato l’ottava a +0,2%, rispetto al -1,8% del London Ftse Aim 100 e al -1,5% del London Ftse Aim All Share.

Sono passati di mano in media 9,2 milioni di pezzi, un volume inferiore a quello medio degli ultimi 30 giorni.

Sui mercati l’attenzione rimane sull’avvio del tapering da parte della Fed, che dovrebbe partire entro la fine dell’anno e concludersi a metà 2022, a seguito della robusta crescita che stanno registrando gli Stati Uniti.

Sotto osservazione sono anche le possibili conseguenze che potrebbero scaturire dalle difficoltà del colosso immobiliare cinese Evergrande.

In Europa (inclusa l’Italia) il focus resta sull’andamento dei contagi, con una dose di preoccupazione per la variante Delta, e sulla prosecuzione della campagna vaccinale.

L’indice Servizi Finanziari Aim ha terminato a +0,4%.

Acquisti su Assiteca (+7,5%) e 4Aim Sicaf (+3,1%).

In rosso Confinvest (-6%), il cui socio Bolaffi ha chiesto la revoca dell’attuale cda e la nomina di un nuovo board, e Scm Sim (-1,9%).

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a 4AIM SICAF, Assiteca