Media EGM (+1,7%) – Ancora acquisti su BFC Media (+2,8%)

Il Ftse Italia Growth ha terminato a +1,3%, rispetto al -2,8% dell’Euronext Growth All Share e al +0,4% del London Ftse Aim All Share.

Sono passati di mano 9,2 milioni di pezzi, un volume inferiore a quello medio degli ultimi 5 giorni e in linea a quello medio degli ultimi 30 giorni.

In primo piano restano le tensioni internazionali tra Russia e Occidente sulla questione Ucraina, dopo l’attacco russo nel Paese ordinato dal presidente Vladimir Putin. Condanne unanimi per l’azione del Cremlino sono arrivate dalle potenze occidentali, che hanno varato pesanti sanzioni contro Mosca, con gli Usa e l’UE in testa. Sullo sfondo resta la speranza di trovare una soluzione facendo ricorso alla diplomazia.

Una situazione che accentua le preoccupazioni per la crescita dell’economia globale, già minacciata dall’elevata inflazione e dalla prospettiva di un minore supporto da parte delle banche centrali.

L’indice Euronext Growth Italia Media ha terminato a +1,7%.

Acquisti su SG Company (+5,2%) e BFC Media (+2,8%), che insieme a IDI ha siglato un accordo preliminare per l’acquisizione de L’Espresso.

In rosso NVP (-3,5%) e Leone Film Group (-0,8%).

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a BFC Media, NVP