Farmaè – Fatturato in progresso del 28,7% nel 2021

Farmaè archivia il 2021 con ricavi consolidati a 82,5 milioni, in crescita del 28,7% rispetto a 64,1 milioni del 2020.

Dopo Costi Operativi pari a 25,7 milioni di Euro, in crescita del 30% rispetto a 19,7 milioni di Euro del 2020, l’EBITDA Adj, rettificato per tenere conto dei costi di natura one-off relativi all’acquisione di AmicaFarmacia e a operazioni preliminari per potenziali altre operazioni di M&A, per un importo complessivo di 0,7 milioni, è pari a 2,7 milioni, in raffronto a 0,6 milioni del 2020.

L’EBIT è pari a 307mila euro (-0,8 milioni nel 2020).

Il risultato netto è negativo per 90mila euro rispetto a una perdita di 1 milione nel 2020.

La posizione finanziaria netta risulta essere negativa (debito) per 14,1 milioni a causa principalmente degli effetti della acquisizione finalizzata a fine settembre 2021 di AmicaFarmacia con un esborso cash complessivo di 7,0 milioni e dell’effetto pari a 6 milioni prodotto dalla applicazione, per il primo esercizio, del principio contabile IFRS16 relativo alla riclassificazione del leasing immobiliare.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Farmaè