EGM (+0,3%) – Balzo di Ki Group (+12,5%)

Il Ftse Italia Growth ha chiuso la seduta di ieri a +0,3% rispetto al +0,7% dell’Euronext Growth All Share e allo 0,0% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 11.400.825 pezzi, sostanzialmente in linea con la media delle 30 sedute precedenti.

Giornata sottotono per le borse continentali, con l’attenzione sempre rivolta al conflitto in Ucraina e alla politica monetaria, in vista anche della riunione della Bce. Resiste sopra la parità Parigi, dopo il voto che ha visto prevalere Macron su Marine Le Pen al primo turno.

In settimana, focus anche sull’avvio della stagione di trimestrali negli Usa e sui dati relativi all’inflazione, che contribuiranno a formulare le aspettative sulle prossime mosse della Fed, intenzionata a contrastare in maniera aggressiva l’elevata inflazione.

Tornando all’Euronext Growth Milan, acquisti soprattutto su Ki Group (+12,5%) ed H-Farm (+11,1%).

Tra le migliori Italian Wine Brands (+4,4%) che ha completato l’acquisizione dell’85% del capitale di Enovation Brands.

Di seguito alcune notizie riguardanti le altre società dell’EGM.

Sciuker Frames ha reso noto che il backlog consolidato del Gruppo ha raggiunto nel primo trimestre 2022 i 167 milioni, superando il target di ricavi per l’intero anno.

Il CdA di Finanza.tech ha approvato un nuovo progetto di bilancio, che include credito d’imposta derivante dalle spese di consulenza sostenute per la quotazione nel corso dell’esercizio 2021.

Il board di Osai sottoporrà all’approvazione dell’assemblea ordinaria degli Azionisti del 26 aprile la proposta di un nuovo piano di buyback.

Alcuni azionisti di Health Italia, che rappresentano il 20% circa del capitale, hanno sottoscritto un patto parasociale avente ad oggetto un sindacato di voto e un sindacato di blocco.

KPMG Svizzera, esperto indipendente nominato da Wm Capital per definire, quale arbitratore, ha definito il prezzo relativo alla compravendita del 40% del capitale sociale di Wealty.

Compagnia dei Caraibi ha sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisizione in una prima fase del 75% del capitale di Right Beer, primario player distributivo di birra artigianale italiana con sede in Piemonte.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Compagnia dei Caraibi, Finanza.tech, Health Italia, Italian Wine Brands, Osai, Sciuker Frames, Wm Capital