Unidata – Crescono fatturato, clienti e rete in fibra nel 3Q 2022, pfn (debito) in aumento

Il Cda di Unidata ha esaminato i dati gestionali relativi al terzo trimestre 2022. Il fatturato è pari a 14,5 milioni, in crescita del 71% rispetto agli 8,5 milioni dello stesso periodo del 2021 e in linea con le aspettative esposte in piano industriale.

L’Indebitamento Finanziario Netto al 30 settembre 2022 si attesta a 5,8 milioni, rispetto ai 2,2 milioni al 31 dicembre 2021, e ai 4,0 milioni al 30 giugno 2022. Tale aumento è dovuto principalmente alle attività svolte per lo sviluppo dell’infrastruttura in fibra sulle aree industriali del Consorzio ASI Bari e alla realizzazione della rete per la partecipata Unifiber.

Il terzo trimestre 2022 registra una significativa crescita del numero di Clienti, che si attesta a 14.934, rispettivamente +26% se comparato con lo stesso periodo dell’anno precedente ed in aumento del 4,5% rispetto al periodo chiuso al 30 giugno 2022.

La rete in fibra ottica, infine, si è ampliata nel corso del Q3 2022 di ulteriori 260 Km di cavi proprietari (+248 Km nel Q3 2021), in linea con le previsioni in piano industriale e coerenti al periodo comprensivo del mese di agosto. Con tale aumento si è raggiunta un’estensione complessiva di oltre 5.200 Km (3.904 Km al 30 settembre 2021) localizzati a Roma ed in altre aree della Regione Lazio. Nel precedente trimestre, dal 1° marzo 2022 al 30 giugno 2022, la crescita era stata di 332 Km.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Unidata