Mps – 2Q 2017, perdita netta di 3,1 mld per maggiori rettifiche su crediti

91

[FLASH] Perdita netta di 3,1 miliardi per Mps nel secondo trimestre 2017. Il dato risente delle minusvalenze non ricorrenti, pari a 4 miliardi, connesse alla cessione del portafoglio crediti da 26 miliardi che sarà oggetto di cartolarizzazione.

Il margine di intermediazione scende del 21% a 919 milioni, a seguito della riduzione sia del margine di interesse (-8% a 446 milioni) sia delle commissioni nette (-11% a 431 milioni). Sostanzialmente stabili i costi operativi a 639 milioni.

Dopo la ricapitalizzazione precauzionale da parte dello Stato, il patrimonio netto si attesta a 11,3 miliardi, con un Cet1 transitional al 15,4 per cento.

(segue approfondimento)