Novartis – La partecipazione in Roche non si vende

21

Il Presidente di Novartis, Jorg Reinhardt, ha dichiarato oggi in un’intervista all’Handelszeitung che il colosso farmaceutico svizzero non intende più vendere la sua partecipazione in Roche, partecipazione che gli attribuisce circa un terzo dei diritti di voto.

La quota era stata progressivamente acquisita dal gruppo con sede a Basilea nei primi anni 2000, alimentando le voci di una possibile fusione tra le due case farmaceutiche.

Reinhardt ha affermato oggi che Roche rappresenta un investimento finanziario con una componente strategica concludendo che, allo stato attaule, non esistino motivi per vendere.