Dba Group (Aim) – Firma con il Miur il contratto per il progetto Asmara

La società operativa DBA Lab, controllata di DBA Group, ha firmato il contratto con il Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) per la realizzazione di un prototipo digitale per il supporto alle decisioni nel programma delle Smart City. Il progetto è denominato con l’acronimo Asmara.

Il progetto è stato aggiudicato a un partenariato di imprese industriali co-firmatarie (Vitrociset, Dba Lab, IB, Lucana Sistemi) e di partner scientifici quali l’Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni (ICAR) del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) di Napoli, l’Università degli studi di Trieste e il Politecnico di Bari, coordinati da Matteo Apollonio di Dba Lab.

L’importo complessivo è di circa 7,5 milioni. Nell’ambito del progetto di ricerca a DBA Lab è stato concesso un contributo di complessivi circa 1,8 milioni, di cui 0,6 milioni fondo perduto e 1,1 milioni di credito agevolato con durata di 10 anni e tasso semestrale allo 0,25 per cento.

Il sistema digitale ha il proprio ‘focus’ sulla città-porto, soggetto urbanistico molto diffuso nel nostro Paese e con un ruolo strategico nell’economia nazionale. L’obiettivo specifico è dotare le città-porto di Bari e di Cagliari di un sistema ICT di supporto alle decisioni (DSS) specializzato alla gestione dei flussi logistici di persone e mezzi derivanti dalle attività portuali.

Il progetto Asmara dovrà così essere il supporto a vari livelli sia di decisioni in tempo reale che di pianificazione a medio termine relative alla gestione dei flussi delle merci tra i nodi logistici del sistema portuale (banchine, interporto, retroporto, aeroporto). Il prototipo sarà sviluppato in primis nel porto di Bari.