Servizi Finanziari (Aim) – Acquisti su Archimede (+2,2%)

Ieri il Ftse Aim Italia ha terminato la seduta in calo dello 0,9%, sottoperformando sia il London Ftse Aim 100 (+0,1%) sia il London Ftse Aim All Share (+0,2%). Il volume dei titoli trattati si è attestato a 6.410.250 azioni scambiate, in lieve aumento rispetto a quello mediamente scambiato nelle precedenti 30 sessioni.

In lieve calo l’indice AIM Servizi Finanziari, sceso dello 0,1 per cento.

In una giornata con scarso flusso di notizie sulle società del comparto si segnalano gli acquisti su Archimede (+2,2%), la Spac che lo scorso mese di giugno ha siglato un accordo quadro vincolante per la business combination con il gruppo Net Insurance, accordo che seguiva l’intesa preliminare sottoscritta lo scorso 16 aprile tra Andrea Battista, Archimede, Net Insurance e taluni soci di quest’ultima. Inoltre, è stato approvato il progetto di fusione per incorporazione “inversa” di Archimede in Net Insurance. Obiettivo della business combination è la costruzione di una compagnia assicurativa insurtech-based.

Ancora vendite su Wm Capital, che ha lasciato sul terreno il  2 per cento ma restando comunque tra le migliori da inizio anno con un guadagno di oltre il 14 per cento.