SosTravel.com – Startup di servizi digitali al passeggero con prospettive brillanti

“Ampliare l’offerta dei servizi dell’App e costruire una user experience in grado di entusiasmare ed emozionare, per trasformare i nostri clienti in una Raving Fans”. Sono queste le parole utilizzate da Rudolph Gentile, presidente e Ceo di SosTravel.com, per descrivere l’obiettivo numero uno della sua ultima creatura. Obiettivo perseguibile grazie a nuovi servizi digitali e un nuovo target di clientela ad oggi non presidiati da Safe Bag. Target ambiziosi, ma compatibili e sostenibili merito anche le rosee prospettive di crescita del mercato, che vedono per il trasporto aereo un ulteriore raddoppio di passeggeri entro i prossimi 15 anni. Scenario all’interno del quale SosTravel.com dovrebbe superare i 16 milioni di ricavi nel 2022, quando l’Ebitda margin dovrebbe aver superato il 50 per cento.

SOS Travel è stata costituita a novembre 2017 mediante conferimento, da parte di Safe Bag, del ramo d’azienda denominato SosTravel.com. Divisione specializzata nell’assistenza digitale al viaggiatore e in particolare al rintracciamento dei bagagli smarriti, alla fornitura di servizi informativi aeroportuali o di servizi assicurativi e di molte altre tipologie ai passeggeri aeroportuali.

Il tutto, spiega Rudolph Gentile, fondatore, presidente e Ceo di SosTravel.com, “in un’applicazione completa ma semplice, in grado di emozionare chi la usa e capace di creare dei Raving Fan. Clienti cosi devoti al prodotto e ai servizi che non andrebbero da nessuna parte senza”.

Un’applicazione che pone al centro le persone, “con un interfaccia in grado di assistere il viaggiatore in tutte le fasi del viaggio, dalla sveglia a casa fino all’arrivo al gate, passando per il traffico della città, il parcheggio dell’aeroporto, l’orario del check-in e la chiusura del gate: un vero e proprio Digital Concierge”.

SosTravel.com “si pone dunque, come principale obiettivo, la crescita su una clientela target e con servizi digitali diversi da quelli di Safe Bag”.

Offerta che, aggiunge il capo azienda,“beneficia e beneficerà delle prospettive di crescita del mercato del trasporto aereo, ma anche di quello via terra,grazie a una popolazione mondiale in continuo aumento, cosi come aumentano le possibilità economiche, e quindi la possibilità e la voglia di viaggiare, con una forte crescita indotta di tutti i servizi annessi”.

Prospettive grazie le quali, spiega uno studio di Banca Finnat, pubblicato di recente,“SosTravel.com potrà conseguire una crescita importante sia in termini di fatturato che di redditività. I ricavi di vendita dovrebbero infarti passare dai 2,5 milioni attesi per fine 2018 ai quasi 16 milioni previsti nel 2022 grazie ad un tasso medio annuo di incremento del 55,65 per cento”.

Ancora più forte lo sviluppo dell’Ebitda, che dovrebbe passare dagli oltre 400mila euro del 2018 agli otto milioni circa del 2022, quando, completa lo studio di Banca Finnat sull’argomento, la redditività avrà superato la soglia del 50%rispetto al 18% dell’esercizio in corso.

Prospettive che il mercato sembra non aver considerato. Questo almeno se il termine di riferimento è rappresentato dall’andamento delle quotazioni del titolo quotato all’AIM dall’inizio di agosto. Da allora i prezzi hanno infatti innestato la retromarcia perdendo circa il 40% a 3,34 euro rispetto al prezzo di collocamento (5,6 euro).

Una fase discendente sulla quale ha svolto un ruolo non secondario anche la valutazione degli investitori, in particolare internazionali, sulla composizione del governo, oltrechè del suo modus operandi.

Dinamica comune a molte società approdate all’Aim in questo 2018 e che hanno avuto un forte impatto tra maggio e giugno accentuatesi nell’ultimo mese con il Ftse Mib tornato sotto la soglia dei 21.000 punti.

In questo scenario resta comunque importante spiegare il modello di business ed i relativi obiettivi numerici, dimostrando poi la capacità di execution, facendo il possibile per elevare il livello di conoscenza dell’azienda comunicando nel modo più appropriato le strategie, gli obiettivi ed il percorso per raggiungerli.

Rudolph Gentile, Presidente e Ceo di SosTravel.com, delinea le priorità strategiche

“Ampliare l’offerta dei servizi dell’App e costruire una user experience in grado di entusiasmare i nostri clienti, fino a creare dei Raving Fan, clienti cosi devoti al prodotto e ai servizi che non andrebbero da nessuna parte senza”.

È questa la nostra priorità numero uno, spiega Rudolph Gentile, fondatore, Presidente e Ceo di SosTravel.com: “Obiettivo per raggiungere il quale stiamo studiando e mettendo a punto un applicazione in grado non solo di soddisfare l’utilizzatore, ma di coinvolgerlo sotto ogni aspetto”.

“Un esperienza completa, ma semplice e messa a punto per tutti gli utenti che acquistano i servizi di Lost and Found Consierge presso gli aeroporti. Esperienza che – puntualizza Gentile – i clienti di Safe Bag potranno provare anche senza scaricare l’applicazione, ma semplicemente tramite un interfaccia web a cui potranno accedere grazie all’acquisto dei servizi Safe Bag”.

Una base clienti decisamente forte quella di Safe Bag ed uno dei nostri punti di forza poiché, prosegue il Ceo di Sostravel.com, “Stimiamo che entro la fine del 2019 ben 5 milioni di clienti Safe Bag provino l’esperienza dell’App e ne rimangano affascinati, con un target di 4 milioni di clienti conquistati”.

Dobbiamo inoltre rilevare che, aggiunge Gentile sull’argomento dei numeri, “proprio grazie a Lost and Found Consierge siamo già in equilibrio finanziario. Noi di SosTravel.com partiamo infatti con una base di ricavi di circa 2,4 milioni nel primo anno di attività come società autonoma e l’esercizio 2018 si chiuderà con un Ebitda di 400 mila euro e un utile nell’ordine dei 90 mila euro”.

“Un Digital Concierge per coprire la totalità dei servizi ai viaggiatori”

L’esperienza accumulata in SafeBag e i continui feedback che abbiamo come SosTravel.com, spiega il presidente, “ci hanno concesso di ampliare l’offerta e di costruire un applicazione con l’obiettivo di soddisfare tutte le esigenze del viaggiatore”.

La punta di diamante della nostra proposta, spiega Rudolph Gentile, “è il Digital Concierge e cioè un interfaccia in grado di assistere il viaggiatore in tutte le fasi del viaggio, dalla sveglia a casa fino all’arrivo al gate, passando per il traffico della città, il parcheggio dell’aeroporto, l’orario del check-in e la chiusura del gate”.

“Un esperienza senza precedenti. Un assistente virtuale in grado di starti accanto in tutte le fasi del viaggio e per facilitare ogni tipologia di spostamenti, con aggiornamenti continui attraverso un interfaccia semplice ma totalizzante”.

E questo, spiega il presidente, “sarà solo il punto di partenza perchè vogliamo arrivare a creare un prodotto verticale in continuo aggiornamento. Questo anche perché l’offerta di tutti i servizi in un unico ambiente ci permette di fidelizzare il cliente e creare un raving fan di utenti entusiasti e eccitati dai nostri prodotti”.

Il tutto in tempi estremamente rapidi poiché una prima versione dell’app sarà disponibile già entro settembre e poi, precisa Gentile, “sarà in continua evoluzione e aggiornamento, per soddisfare l’evoluzione delle necessità dei viaggiatori e coordinarle con l’esperienza che stanno vivendo”.

In sostanza “vogliamo affiancare i viaggiatori in tutto, creando un’esperienza a 360 gradi: ti fai male in mezzo ai ghiacci del polo nord? Noi ti mandiamo un elicottero che ti porta nel miglior ospedale dell’area”.

“Le prospettive di crescita sono incredibili”

“Il settore dei trasposti, in particolare quelli aerei, è uno dei pochi business in costante crescita, con numeri destinati a raddoppiare nel mondo nei prossimi 15 anni poiché – racconta il presidente – la popolazione è in continuo aumento, cosi come aumentano le possibilità economiche e quindi la possibilità e la voglia di viaggiare, con una forte crescita indotta di tutti i servizi annessi”.

Un trend consolidato e resistente poiché ha saputo superare senza contraccolpi duraturi anche eventi straordinari come gli attacchi terroristici dell’11 settembre del 2001. Quel drammatico evento ha avuto un impatto significativo sul numero di viaggiatori, ma tutto ciò è stato di breve periodo. Poi il trand ascendente è risultato vincente così come le principali economie del globo.

Ma il nostro sogno non si ferma ai viaggi aerei, prosegue Rudolph Gentile, “dobbiamo pensare in grande, se guardiamo agli altri settori osserviamo una tendenza ad aggregare i servizi, a creare piattaforme sempre più complete. Nel futuro vedo molte meno app e molto meno specifiche, con servizi a 360 gradi”.

“Noi stiamo andando nella stessa direzione, vogliamo arrivare a creare un App dove l’utente possa comprare il biglietto, fare il check in, avere accesso ad auto-noleggi, prenotare biglietti per bus, treni e aerei, sale vip, negozi, e tutto quello di cui può aver bisogno il viaggiatore fino a che il percorso non si è completato. Ed il tutto con l’assistenza di un Digital Consierge personale”.

“La nostra forza è essere i primi, la nostra unicità è l’attenzione al cliente”

“La nostra forza nasce dall’idea e dalla capacità di essere i primi, dalla forza di costruire un interfaccia coinvolgente e innovativa utilizzando una tecnologia all’avanguardia”.

Ma essere i primi non basta, come ci insegna la storia di My Space, soppiantata da Facebook grazie alla sua facilità di utilizzo e ad algoritmi migliori, o di Google che ha saputo superare e poi scalzare l’allora leader Yahoo.

E proprio per questo, proseguono dal quartier generale di SosTravel.com, “saremo precursori delle nuove esigenze ed avremo quelle idee uniche che ad oggi si sono rivelate vincenti poiché noi siamo gli unici anche quando pensiamo come clienti”.

Un modus operandi grazie la quale “costruire una piattaforma completamente focalizzata alla user experience, che non vede nei competitor delle minacce poiché costruite da ingegneri a cui manca l’approccio friendly al cliente: dettagli e completezza, ma anche semplicità di utilizzo dei servizi”.

E non dobbiamo mai dimenticare che noi “possiamo contare sulla forza di una base clienti di oltre 5 milioni, quella di Safe Bag”.

Lo scenario di medio-lungo si conferma positivo

Lo scenario di riferimento si presenta più che favorevole anche nei prossimi trimestri ed il trend dovrebbe confermarsi anche nel lungo termine, salvo l’emergere di fattori straordinari in grado di modificare il sistema globale sin nelle fondamenta.

Questo anche perché, spiegano a Banca Finnat, “Il mercato di riferimento di SosTravel.com è quello del trasporto passeggeri. Un mercato quasi raddoppiato dal 2006 al 2016, e con prospettive di crescita per il futuro altrettanto rosee, con proiezioni al 2035 che vedono 7,2 miliardi di viaggiatori aeroportuali dai 3,7 di oggi”.

Un trend confermato anche dalle stime di crescita per i paesi target di SosTravel.com come spiega lo studio di Banca Finnat quando ricorda che “Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Svizzera, Polonia e Russia rappresentano il 10% del mercato globale con 371,9 milioni di passeggeri al 2017”.

Aree nelle quali le proiezioni ricalcano nella sostanza i dati globali sopra esposti poiché ”i tassi di crescita previsti al 2022 per il numero di viaggiatori aerei nei Paesi citati indicano un tasso medio annuo del 4,9% spinto principalmente da Spagna (+9,9%), Russia (+5,6%), Svizzera (+9,2%) e Portogallo (+3,9%)”.

Le proiezioni rosee sul 2018 e sul 2019

E l’outlook di mercato si riflette sui risultati attesi in quanto sull’intero periodo previsionale 2018-2022, prosegue lo studio, “stimiamo, prudenzialmente, una crescita dei Ricavi dai quasi 2,5 milioni attesi a consuntivo 2018 fino ai quasi 16 milioni previsti per il 2022, con un tasso medio annuo di incremento prossimo al 56 per cento”.

Sostanzialmente analogo lo sviluppo del Margine operativo lordo, che dovrebbe svilupparsi ad un ritmo medio annuo del 55% e quindi passare dai 437 mila euro del 2018 agli oltre otto milioni attesi nel 2022, quando i margini avranno superato il 50% rispetto al 17,6% del 2018 come si può rilevare dalla tabella che segue.

Ancora meglio l’evoluzione attesa dal risultato operativo netto, stimato in aumento ad un tasso medio annuo superiore al 58% sino ai 7,8 milioni previsti per il 2022, quando il ROS dovrebbe avvicinarsi al 50% rispetto all’8,8% previsto per fine anno.

Buone notizie anche dal risultato netto in quanto la società dovrebbe chiudere in utile già il suo primo esercizio per poi raggiungere i 5,6 milioni nel 2022 quando i margini saranno balzati dal 7,7% attuale al 36% di fine piano, con un ROE stabilmente al di sopra del 40% già a partire dal 2020”.

Il tutto con una capacità di generare importanti flussi di cassa. Le disponibilità finanziarie si rafforzeranno progressivamente sino a raggiungere i 14 milioni nel 2022. Il tutto, chiaramente, a parità di perimetro e considerando gli ingenti investimenti in ricerca e sviluppo

Borsa – flessione e stabilità in attesa di news ed execution

Le brillanti previsioni di crescita di SosTravel.com non stanno però trovando riscontro negli andamenti borsistici. Infatti dal giorno della quotazione, il primo agosto 2018, ad oggi il titolo ha perso oltre il 40% a 3,34 euro. Un parziale recupero si è però visto lo scorso venerdì quando le azioni hanno archiviato le contrattazioni con un guadagno di quasi il 15%, dopo assere stato più volte sospeso per eccesso di rialzo.

Sulla fase discendente ha svolto un ruolo non secondario anche la valutazione degli investitori, in particolare internazionali, sulla composizione del governo, oltrechè del suo modus operandi.

Dinamiche comuni a molte società approdate all’Aim in questo 2018 e che hanno avuto un forte impatto tra maggio e giugno accentuatesi nell’ultimo mese con il Ftse Mib tornato sotto la soglia dei 21.000 punti.

In questo scenario resta comunque importante spiegare il modello di business ed i relativi obiettivi numerici, dimostrando poi la capacità di execution, facendo il possibile per elevare il livello di conoscenza dell’azienda comunicando nel modo più appropriato le strategie, gli obiettivi ed il percorso per raggiungerli.