Aim (-0,3%) – Acquisti su Costamp (+6,8%) e Grifal (+4,2%)

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri a -0,3% rispetto al -0,1% del London Ftse Aim 100 e del London Ftse Aim All Share.

Il volume medio dei titoli scambiati si è attestato a 16.421.545 pezzi, inferiore alla media delle ultime cinque sedute ma superiore a quella dell’ultimo mese.

In vetta al listino Costamp Group (+6,8%) e Visibilia Editore (+5,4%), entrambe con volumi superiori alla media.

In evidenza Grifal (+4,2% a 3,68 euro) dopo l’avvio di copertura con “buy” da parte di Ubi Banca, che ha assegnato un prezzo obiettivo di 4,67 euro con un potenziale di upside del 27% rispetto al prezzo di chiusura di ieri.

Avanza anche Enetronica Santerno (+3,2%) che ha ricevuto un ordine relativo ad un primo lotto di 15 MW di inverter e string-box destinati ad impianti fotovoltaici che saranno realizzati in Italia.

Stessa performance per Mailup (+3,2%) in una giornata vissuta nell’attesa della pubblicazione dei risultati del terzo trimestre.

Positiva Pharmanutra (+1,4%) che ha ottenuto in Italia il brevetto su una nuova composizione per uso nella prevenzione e nel trattamento di patologie dell’apparato cardiovascolare, con validità fino al 2037.

Poco mossa Farmaè (+0,1%) che ha attivato a Migliarino Pisano (PI) un innovativo polo logistico di circa 5mila metri quadrati.

Stessa variazione per Neosperience (+0,1%) che ha costituito la start up innovativa Value China, insieme a quattro imprenditori cinesi che da tempo risiedono in Italia, attivi in progetti di digital marketing con una consistente bagaglio di esperienze nel mondo asiatico.

In coda al listino infine Clabo (-3,9%), Innovatec (-4,4%) e Culti (-4,4%).