Tecnologia Aim (+1,2%) – Digital360 svetta sul comparto (+6%)

Ieri il Ftse Aim Italia ha guadagnato lo 0,7%, sovraperformando il London Ftse Aim 100 (-1,9%) e il London Ftse Aim All Share (-2,2%). Il volume medio degli scambi ha interessato 20.382.512 azioni, dato rivelatosi inferiore alla media degli ultimi trenta giorni.

L’indice Aim Tecnologia ha guadagnato l’1,2%. Denaro su Digital360 che ha chiuso gli scambi con un rialzo del 6%.

Seduta positiva anche per Neosperience (3,8%) che ha reso nota la vendita di 116.750 azioni da parte di Vetrya a un ristretto gruppo di investitori istituzionali.

Denaro inoltre su Digital Magics (+3,6%) e Maps (+3,3%). Quest’ultima ha sottoscritto con l’Istituto Auxologico Italiano l’avvio della fornitura delle soluzioni rientranti nella linea di offerta “Patient Journey”.

DBA Group (+2,5%) ha siglato un accordo di manutenzione in outsourcing dei servizi di supporto IT con il Ministero della Pubblica Amministrazione in Slovenia.

Intred (+2,1%) ha firmato un contratto di finanziamento con Intesa Sanpaolo, per un importo pari a 6 milioni con una durata di sei anni. Il tasso d’interesse è in linea con le migliori condizioni di mercato.