Media Aim (-4,9%) – Vendite diffuse in scia alle misure di contenimento del coronavirus

Nella settimana dal 2 al 6 marzo il Ftse Aim Italia è sceso del 6%, rispetto al -0,8% del London Ftse Aim 100 e del London Ftse Aim All Share.

Il volume medio per seduta è stato di circa 10 milioni di azioni, inferiore rispetto a quello delle trenta sedute precedenti.

L’indice Aim Media ha ceduto il 4,9 per cento.

Ottava con vendite sparse sui titoli del comparto con pochi segni positivi. In vetta Leone Film Group, che ha registrato un progresso dell’8,5%.

Lettera su Iervolino Entertainement (-6,5%), che sconta il momentum negativo riconducibile ai divieti per il contenimento dell’epidemia del coronavirus.

In coda Casta Diva Group, che ha lasciato sul terreno il 18,9%. Di recente la società Casta Diva Group ha approvato il nuovo piano industriale 2020–2022 che rispetto al precedente del 2018, che stimava un valore della produzione 2019 di 35,9 milioni, il dato ora è atteso a 35,2 milioni. L’Ebitda adjusted nello stesso periodo ora è stimato a 0,7 milioni dai precedenti 2,2 milioni. Per il 2020, il piano tiene conto dei primi effetti derivanti dalle misure adottate dalle Autorità contro la diffusione del coronavirus.

Segno negativo anche su BFC (-18,4%). Dal 4 marzo scorso è in edicola il 29° numero del mensile Forbes, dedicato ai talenti globali under 30. In copertina Erica Alessandri, cresciuta in Technogym e ora digital product manager. A soli 29 anni ha una posizione di vertice all’interno di una realtà che fattura oltre 600 milioni all’anno. Il numero di marzo 2020 conta 148 pagine di foliazione complessiva (132 pagine lo standard), con 23 pagine di inserito pubblicitario (18 pagine a febbraio).