Fope (Aim) – Slitta al 20 maggio l’acquisto del 71% da parte di CoMo

Fope precisa che i propri azionisti di riferimento e CoMo, società di investimento italiana facente capo a Claudio Costamagna e Andrea Morante, hanno concordato di posticipare dal prossimo 20 aprile al 20 maggio il termine ultimo per l’eventuale perfezionamento dell’acquisto del 71,2% del capitale da parte di CoMo stessa.

Tutto questo al fine di avere una migliore visibilità sulla grave emergenza sanitaria in cui versa attualmente il Paese e sull’impatto che tale emergenza avrà sui risultati di Fope nell’esercizio in corso.

A seguito del perfezionamento dell’operazione CoMo sarà tenuta a promuovere un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle residue azioni Fope al corrispettivo di 9,25 euro per azione.

Entro suddetto termine CoMo intende proporre la modifica di alcuni termini e condizioni dell’operazione per riflettere il nuovo contesto economico dovuto al COVID-19.

Qualora le parti non raggiungessero un accordo modificativo entro il termine ultimo, CoMo si riserva il diritto di far valere la cosiddetta “condizione MAC” presente nel contratto.

I potenziali venditori si dichiarano disponibili a valutare le proposte di modifica di CoMo entro il nuovo termine.

Le modifiche, ove condivise tra le parti entro il prossimo 20 maggio (o il diverso termine che le stesse dovessero convenire), verranno tempestivamente comunicate al mercato.