Unidata (Aim) – Crescono ricavi e clienti nel 3Q 2020, estende rete in fibra di 125 km

Unidata chiude il terzo trimestre 2020 con ricavi di competenza pari a circa 4,1 milioni (in crescita del 38,8% rispetto allo stesso periodo del 2019).

Il Fatturato del terzo trimestre (Ricavi di competenza al lordo di ratei e risconti) è pari a circa 6,6 milioni, rispetto a circa 5,4 milioni dello stesso periodo nel 2019 con un aumento attribuibile principalmente alla componente Fibra & Networking.

La Società riporta una PFN al 30 settembre 2020 positiva (cassa) per 8,3 milioni (di cui 5,4 milioni derivanti dalla raccolta in IPO) contro i 9,6 milioni al 30 giugno 2020.

Il terzo trimestre 2020 mostra un Arpu sostanzialmente in linea col trimestre precedente e col valore 2019; in particolare per la clientela business l’Arpu è pari a circa 410 euro, contro circa 420 euro del Q2 2020 e 425 euro del Q3 2019, mentre per quanto riguarda la clientela residenziale (Retail) l’Arpu del Q3 2020 è pari a circa 20 euro, contro 21 euro del Q2 2020 e 21 euro del Q3 2019.

Il terzo trimestre 2020 registra anche un’importante crescita dei clienti del 24,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e del 20,9% rispetto al periodo chiuso al 31 dicembre 2019.

La crescita riguarda quasi tutti i segmenti di mercato; in particolare il mercato dei Clienti Business segna un incremento del 9,2% su pari periodo del 2019 e del 6,8% rispetto al 31 dicembre 2019 mentre il settore dei Clienti Retail registra un incremento del 29,0% sullo stesso periodo del 2019 ed un aumento del 25,3% rispetto al 31 dicembre 2019. Il segmento Wholesale decrementa rispetto al terzo trimestre 2019 e resta invece in linea con il 31 dicembre 2019.

La rete in fibra ottica si è estesa, dal 30 giugno al 30 settembre 2020, di 125 Km di cavi proprietari, raggiungendo una estensione complessiva di 2.765 Km.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Unidata