Tech Aim (+0,5%) – Settimana brillante per Vantea SMART (+9,9%)

Nell’ultima settimana il FTSE AIM Italia ha guadagnato l’1,4%, sovraperformando il London FTSE AIM 100 (-0,3%) e il London FTSE AIM All Share (-0,3%). L’indice AIM Tecnologia ha guadagnato lo 0,5%.

Performance brillante per Vantea SMART (+9,9%) dopo che Integrae Sim ha aggiornato le stime sul titolo, confermando la raccomandazione di acquisto “Buy” e alzando il target price a 7,70 euro.

DHH (+9,4%) ha chiuso il 2020 con ricavi pari a 18 milioni, in aumento dell’8% rispetto a 16,8 milioni del 2019. L’Ebitda si attesta a 6,8 milioni, in crescita del 21%.

CY4Gate (+6,9%) ha reso noti alcuni contratti aggiudicati durante il mese di marzo con primari clienti governativi e big corporations per un ammontare complessivo superiore a 0,6 milioni.

ELES (+2,6%) ha acquisito un nuovo Cliente americano, attivo nella produzione di ASIC (Application specific integrated Circuit) chip ad alta complessità per High Performances Computing. Eles ha resto noto di aver riscontrato, nell’ambito delle attività di predisposizione del progetto di bilancio di esercizio e del bilancio consolidato 2020, un miglioramento dei dati rispetto alle prospettive comunicate lo scorso 30 novembre 2020.

Circle (+1%) ha reso noto l’avvio della collaborazione con Maps (-0,9%) nell’ambito dei progetti pilota riguardanti l’International Fast & Secure Trade Lane del progetto europeo FENIX – A European Federated Network of Information eXchange in LogistiXStudy.

DIGITAL360 (+0,8%) ha presentato i risultati 2020 chiusi con ricavi consolidati pari a 26,3 milioni, in crescita del 4% rispetto ai 25,2 milioni del 2019.

Conversion E3, agenzia omnichannel del Gruppo DigiTouch (+0,7%), ha ideato e realizzato il progetto di shopper marketing per il lancio della nuova PlayStation 5 avvenuto a novembre 2020.

Expert.ai fornirà la propria tecnologia di intelligenza artificiale a Reale Mutua, a sostegno delle strategie di innovazione e dei processi di digital transformation della Compagnia assicurativa, volti a supportare l’offerta di prodotti sempre al passo coi tempi e a migliorare la qualità dei servizi per i clienti.

Nel 2020 MAPS ha riportato un valore della produzione di 19,6 milioni (+5,3%), di cui ricavi pari a 17,9 milioni (+5,3%) con una performance positiva delle divisioni Healthcare e Gzoom. Il periodo in esame ha visto concentrare l’incidenza dei canoni ricorrenti sui ricavi gestionali, salita al 28% dal 22% del 2019.

Sourcesense ha approvato i risultato consolidati al 31 dicembre 2020, chiusi con un positivo andamento di tutti gli indicatori economici, oltre a una solida situazione finanziaria.