PRISMI (Aim) – Ok del Cda a prestito obbligazionario da 1,5 mln a supporto del Piano Industriale

Il Cda della PRISMI ha deliberato l’emissione, anche in più tranches, di un prestito obbligazionario di ammontare nominale complessivo massimo pari a 1,5 milioni della durata di 19 mesi, denominato “PRISMI 5% 2021-2023” ed i cui proventi saranno destinati principalmente al supporto del Piano Industriale.

Le obbligazioni, riservate a investitori qualificati e con un tasso fisso lordo pari al 5% annuale, saranno sottoscrivibili a far data dal 28 giugno e saranno emesse in data 7 luglio.

L’emissione del prestito obbligazionario rientra nell’ambito dell’accordo vincolante sottoscritto con MAG14 (H2H) e gli altri soci di Voodoo relativo al progetto di integrazione industriale c.d. EXO DIGITAL.

Tale progetto prevedeva, tra le condizioni sospensive, l’esercizio da parte dei titolari di Warrant PRISMI 2018-2022 di un numero di warrant per un importo almeno pari a 3 milioni entro la data di esecuzione dell’operazione, mentre la Società ha raccolto circa 1,975 milioni dall’esercizio dei warrant.

L’approvazione da parte del Cda di Prismi dell’emissione del prestito obbligazionario costituiva uno dei presupposti per la rinuncia da parte di MAG14 e degli altri soci di Voodoo a tale condizione sospensiva, che pertanto deve intendersi come rinunciata.