Farmaè – In campo contro il riscaldamento globale

Farmaè si impegna in un percorso di riduzione e neutralizzazione delle emissioni di anidride carbonica (CO₂).

Per ogni chilogrammo di CO₂ prodotto dalle attività lavorative della società, altrettanta anidride carbonica sarà catturata, ad esempio attraverso progetti di tutela delle foreste o riforestazione, andando così ad azzerare l’impatto dell’azienda.

In questo percorso Farmaè è supportata da Up2You, l’unica azienda in Europa che, oltre a essere tra le quattro italiane autorizzate a gestire crediti di carbonio degli enti certificatori internazionale Verra e Gold Standard, lo fa utilizzando la blockchain con l’obiettivo di garantire sempre più trasparenza, sicurezza e affidabilità.

La strada seguita da Farmaè per raggiungere la carbon neutrality è quella riconosciuta dalle autorità internazionali, che prevede il calcolo delle proprie emissioni, l’impostazione di una strategia che le riduca e infine la neutralizzazione delle emissioni non riducibili sostenendo e finanziando progetti di tutela ambientale certificati, nati con l’unico scopo di catturare CO₂.

Per fare questo sono state analizzate e quantificate le emissioni dirette e indirette, che hanno  permesso di calcolare l’impronta carbonica (Corporate Carbon Footprint), permettendo di pianificare, in modo volontario e concreto, strategie di gestione e politiche di riduzione e compensazione delle emissioni di gas a effetto serra.

L’analisi e la quantificazione delle emissioni dirette e indirette sono state descritte nel Report GHG (Green House Gas – Inventario delle emissioni), redatto in conformità alle linee guida definite dallo standard globale GHG Protocol Corporate Accounting and Reporting Standard.

Per il reporting è stato utilizzato il criterio financial control, cioè sono state incluse nel perimetro di analisi le aziende/partecipazioni per la quali Farmaè esercita un controllo finanziario.

La totalità delle emissioni di Scope 1 (emissioni dirette da fonti detenute o controllate da un’organizzazione) e Scope 2 (emissioni indirette da consumi energetici che derivano dalla generazione di elettricità acquistata, riscaldamento, raffreddamento e vapore consumato da un’organizzazione) sono state neutralizzate sostenendo progetti di cattura di CO₂ certificati secondo i più alti standard internazionali (Verified Carbon Standard e Gold Standard), che contribuiscono agli United Nations Sustainable Development Goals (SDG), traguardandone 11 dei 17.

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Farmaè