EGM (-0,1%) – L’Italia sovraperforma gli indici europei

ella seduta di ieri il Ftse Italia Growth ha registrato un -0,1% rispetto al -0,5% dell’Euronext Growth All Share e al -0,6% del London Ftse Aim All Share.

Il volume dei titoli scambiati si è attestato a 15,7 milioni di pezzi, inferiori alla media delle 30 sedute precedenti.

Le borse europee hanno chiuso poco mosse, mentre prosegue in ribasso la seduta di Wall Street appesantita soprattutto dai tecnologici e in attesa di sviluppi su un possibile allentamento delle restrizioni in Cina.

I titoli migliori sono stati Prismi (+13,4%) e Imvest (+10,9%) mentre G Rent (-7,5%) e Casasold (-8,7%) hanno chiuso la seduta in fondo al listino.

Di seguito alcune delle principali notizie sulle società EGM dell’ultima seduta.

DIGITAL360 (-0,9%) ha acquistato il 100% di SmartOperations, società di advisory che utilizzando la Data Science as a Service (DSaaS) sviluppa soluzioni tecniche, tra cui algoritmi e prototipi, per supportare i clienti nel cammino verso l’innovazione e la trasformazione digitale.

Ki Group Holding (-6,3%) ha ricevuto una richiesta di conversione di 5 obbligazioni da parte di Negma Group nell’ambito della prima tranche del prestito obbligazionario convertibile
deliberato dall’assemblea degli azionisti dello scorso 14 luglio.

PRISMI ha informato che sono state emesse 1.555.555 azioni ordinarie in favore di Negma Investment Group a seguito della richiesta di parziale conversione della sesta tranche di
obbligazioni ad essa riservate.

Flysafeb Unipessoal LDA, controllata di TraWell Co (+0,4%), ha siglato con ANA, l’ente gestore dei principali aeroporti in Portogallo, un accordo che prevede l’estensione di 5 anni della scadenza del contratto attuale presso gli aeroporti di Lisbona, Porto, Faro, Funchal e Ponta Delgada.

Ilpra (-1,7%) ha sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisizione del 30% del capitale sociale di PONAPACK, società di diritto turco.

Imprendiroma (flat) ha completato l’iter autorizzativo per tutte le commesse contrattualizzate da eseguirsi nel biennio 2022-2023 che usufruiranno, pertanto, di un aliquota di agevolazione del 110%, confermando in tal modo quanto già comunicato al mercato.

 

###

Resta sempre aggiornato sul tuo titolo preferito, apri l'Insight dedicato a Digital360, ILPRA, Imprendiroma, Ki Group, PRISMI, Trawell Co