Aim (0,0%) – Debutto col botto per Arterra Bio (+31,2%), in coda Visibilia (-4,1%)

Il Ftse Aim Italia ha chiuso la seduta di ieri invariato, rispetto al +0,1% del London Ftse Aim 100 e al +0,2% del London Ftse Aim All Share.

Il volume di titoli scambiati si è attestato a 8.274.356 pezzi, leggermente inferiori alla media degli ultimi trenta giorni.

Debutto con successo ieri per Arterra Bio Science (+31,2%), società che vanta un forte know-how nel campo delle moderne biotecnologie, in particolare nel campo della ricerca e dello sviluppo di ingredienti innovativi e naturali.

Borsa Italiana, dopo la chiusura, ha comunicato che da oggi non sarà consentita l’immissione ordini senza limiti di prezzo sul titolo.

In evidenza anche Caleido Group (+12,6%), Imvest (+7,8%) e Monnalisa (+6,8%).

Positiva Masi Agricola (+2,7%) che ha sottoscritto con Eggers & Franke un nuovo accordo di importazione e distribuzione in Germania con validità a partire dal 1° gennaio 2020.

Ben comprata anche Sciuker Frames (+2%) che è entrata nel canale della grande distribuzione organizzata attraverso un accordo con un primario operatore attivo nella distribuzione di prodotti tecnici professionali per la costruzione e la ristrutturazione della casa.

Denaro su EdiliziAcrobatica (+1,4%) su cui ValueTrack ha alzato il fair value da 5,5 euro a 8,4 euro, pari a un potenziale upside di circa il 13,5% rispetto alle quotazioni attuali.

Nuovi giudizi da parte degli analisti anche per Eles (+1,1% a 4,55 euro) su cui KT&Partners ha avviato la copertura con un fair value di 5,55 euro.

Piatta Iervolino Entertainment che ha siglato nuovi accordi di Celebrity Management per la partecipazione degli attori Johnny Depp e Antonio Banderas a programmi televisivi sia italiani che europei.

Nessuno scambio per Copernico Sim dopo l’avvio di copertura da parte di EnVent Capital Markets con una raccomandazione ‘neutral’ e un target price di 7,59 euro, superiore del 17% rispetto al prezzo di Ipo (6,50 euro).

Stessa situazione per SG Company che prosegue nel processo di progressiva migrazione verso una One Company, perseguendo un processo di efficientamento continuo.

Debole invece TraWell Co (-0,5%) che, dopo aver preso visione dei risultati dei primi nove mesi dell’anno, ha presentato il nuovo piano industriale 2019-2021 che prevede in arco piano un Cagr double-digit per ricavi ed Ebitda.

Questi risultati saranno ottenuti attraverso il focus su tre principali linee strategiche: l’ampliamento della value proposition, l’espansione geografica sia per via interna che esterna sul “core business” del servizio di protezione e rintracciamento bagagli e la gestione del double listing sul mercato Nasdaq (Tier1) – Aim, che sostituisce definitivamente l’ipotesi di passaggio al MTA.

Fanalino di coda del segmento, infine, Visibilia Editore (-4,1%).