Health Italia (Aim) – Nasce H-Digital

Health Italia ha avviato l’integrazione delle strutture societarie dedicate alla gestione delle attività informatiche, digitali e di marketing, che costituiscono alcune delle leve principali del know-how di gruppo.

L’operazione rientra nell’ambito di un processo di organizzazione societaria finalizzato ad una maggiore semplificazione strutturale e ad una sempre più significativa efficienza, in una logica sia di incremento dei ricavi che di contenimento dei costi.

Lo scorso 15 novembre è stato stipulato l’atto di fusione per incorporazione nella controllata al 51% Fingerlinks  delle società Area 51 e Cornelia Technology, già facenti parte del gruppo.

La realtà nascente sarà denominata H-Digital e gestirà in una visione strategica ed operativa integrate sia le attività marketing che quelle tecnologiche e digitali, con l’obiettivo di dare vita ad un polo organizzativo di eccellenza, in grado di fornire servizi innovativi ed efficaci a tutte le realtà operative del gruppo e di gestire tutte le piattaforme proprietarie in un’ottica di evoluzione, principalmente in riferimento all’innovativo modello di telemedicina gestito da Health Point.

L’operazione si inquadra nel processo di semplificazione e organizzazione societaria, con l’obiettivo di perseguire contestualmente maggiore flessibilità, efficacia ed efficienza nei processi aziendali tramite l’ottimizzazione della gestione delle risorse e delle attività attualmente facenti capo a comparti aziendali differenti.

Diego Facchini, Ad di H-Digital, ha dichiarato: “La fusione dei tre poli tecnologico, digitale e marketing dell’azienda in H-Digital permetterà un maggiore efficientamento delle risorse del gruppo con un positivo riflesso sul controllo dei costi e sulla velocità di risposta in attività che costituiscono, sia in termini di innovazione che know-how, uno dei valori strategici che hanno consentito ad Health Italia S.p.A. il raggiungimento di risultati qualificanti e che rappresentano anche per il futuro uno degli elementi cardine del valore competitivo del gruppo sul mercato.”